in

Nuova Mazda MX-5: prime foto spia

Nuova Mazda MX-5: prime foto spia della nuova generazione che arriverà nel corso dei prossimi anni

Nuova Mazda MX-5

Il processo di sviluppo della nuova Mazda MX-5 è iniziato. Mazda sta già lavorando alla nuova generazione della sua famosa roadster di successo. Queste prime foto spia di un modello di prova anticipano importanti elementi del modello che raggiungerà i rivenditori. L’iconico MX-5 soccomberà all’elettrificazione.

Nuova Mazda MX-5: prime foto spia della nuova generazione che arriverà nel corso dei prossimi anni

Le informazioni che sono trapelate nei mesi scorsi e che hanno indicato una nuova generazione di MX-5 si sono materializzate in queste prime foto spia. Sì, Mazda sta già lavorando a pieno regime nel processo di sviluppo della quinta generazione della sua popolare roadster. La nuova Mazda MX-5 sarà una realtà e sarà pronta a prendere d’assalto le concessionarie europee prima del 2025.

Un mulo di prova della  nuova MX-5 di quinta generazione è stato avvistato in pieno giorno mentre si trovava sulle strade tedesche. Il prototipo tra l’altro non era solo ma era accompagnato da un’altra unità di MX-5. Basta dare una rapida occhiata alle foto spia per scoprire i dettagli che suggeriscono che si tratta di un mulo di prova del prossimo MX-5.

La quinta generazione dell’MX-5 è nota internamente con il codice NE. La prima cosa che cattura la nostra attenzione guardando queste foto è una parte anteriore fittamente mimetizzata. Anche parte dei gruppi ottici sono coperti. A priori non si intuisce che ci siano cambiamenti sotto la mimetica. Ma non possiamo escludere che qualche tipo di modifica sia nascosta.

Nuova Mazda MX-5
Nuova Mazda MX-5: prime foto spia della nuova generazione che arriverà nel corso dei prossimi anni

È nella parte posteriore che le cose si fanno davvero interessanti. Il veicolo è stato allargato. Qualcosa che diventa chiaro quando si analizzano i parafanghi posteriori. Percorrendo i parafanghi posteriori c’è una copertura bianca il cui scopo non è altro che nascondere la modifica che ha subito la carrozzeria.

Il modello sarà adattato ai nuovi tempi. Tempi segnati dalla mobilità sostenibile e dalla riduzione delle emissioni. Sì, la nuova MX-5 avrà un tettuccio in tela, sarà biposto, con motore anteriore e propulsione posteriore. Ma soccomberà all’elettrificazione. Un’elettrificazione di basso livello per evitare che il peso del veicolo ne risenta particolarmente. Sotto il cofano ci sarà infatti un motore a benzina e-Skyactiv-X da 48 volt con tecnologia ibrida leggera (MHEV).

Ti potrebbe interessare: Giappone: come Subaru, Mazda e Mitsubishi intendono conquistare l’elettrico

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!