Renault e Stellantis soffrono in Francia a maggio

Il mercato automobilistico francese è in difficoltà. A maggio, ha ancora mostrato un crollo delle vendite del 27,28% rispetto ai livelli pre-crisi di maggio 2019. Lo hanno annunciato i produttori martedì. Rispetto a maggio 2020, mese segnato dalla riapertura delle concessionarie auto, il mercato è comunque in crescita del 46,45% con 141.041 immatricolazioni di autovetture nuove. “I singoli clienti non mettono l’acquisto di nuovi veicoli tra le loro priorità”, ha affermato François Roudier, del Comitato delle case automobilistiche francesi (CCFA). Ora dovremmo aspettare l’inizio dell’anno scolastico a settembre per sperare in una “ripresa significativa nella seconda metà dell’anno”, secondo il signor Roudier. Da segnalare il calo netto di Renault e Stellantis a maggio 2021 rispetto allo stesso mese del 2019.

Stellantis e Renault: vendite in forte calo in Francia a maggio rispetto allo stesso mese del 2019

Nei primi cinque mesi del 2021, il mercato francese delle auto nuove è attualmente in calo del 22,69% rispetto al 2019, con 723.258 immatricolazioni. I costruttori stranieri hanno registrato performance migliori rispetto ai gruppi francesi: Stellantis è in calo del 28,30 per cento, con cali notevolmente forti nei suoi marchi Citroën, Opel e Fiat, mentre il gruppo Renault del 29,33 per cento. La tedesca Volkswagen mostra un calo più contenuto (-13,29%), così come la connazionale BMW (-5,48%). Anche i gruppi giapponesi Toyota e la sudcoreana Hyundai hanno registrato un leggero aumento.

Ti potrebbe interessare: Potrebbero essere sfuggiti i nomi dei modelli della gamma Mobilize di Renault

Andrea Senatore

Laureato in Giurisprudenza, appassionato di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.