in ,

Smart SUV: rivelate le sue forme

L’Ufficio per la proprietà intellettuale dell’Unione europea ha pubblicato le immagini del prossimo Smart SUV elettrico

Smart SUV
Smart SUV

Smart ha utilizzato il Motor Show di Monaco per presentare il Concept #1 e la società non stava scherzando quando l’hanno definito un modello “quasi di produzione”. Ciò è ampiamente chiaro poiché l’ Ufficio per la proprietà intellettuale dell’Unione europea ha pubblicato le immagini del prossimo crossover.

Come è possibile vedere, il modello da strada è praticamente identico al concetto a parte una manciata di piccole modifiche. La chiave tra queste è una fascia anteriore rivista, che presenta nuove prese d’aria e una finta piastra paramotore. Il crossover adotta anche una griglia rivista con un supporto targa e una piastra sensore per i sistemi di assistenza alla guida del modello.

Spostandoci più indietro, possiamo vedere il familiare rivestimento e gli specchietti laterali che si sono spostati dai montanti A alle portiere. Per lo Smart SUV ci sono anche maniglie delle portiere a filo, montanti B più spessi e un elegante tetto galleggiante. La parte posteriore incorpora una serie di modifiche tra cui un nuovo paraurti e un diffusore leggermente modificato. I riflettori adottano anche un design diviso, invece di essere posizionati centralmente.

L’interno dello Smart SUV riprende il concetto così come possiamo vedere un cruscotto sinuoso con prese d’aria di forma ovale. Il modello avrà anche una console centrale flottante e possiamo aspettarci che sia affiancato da un sistema di infotainment da 12,8 pollici indipendente. Mentre il concept era un quattro posti, Smart ha già confermato che il modello di produzione avrà cinque posti che offrono “spazio per le gambe e per i gomiti alla pari dei veicoli dei segmenti più alti”.

Come abbiamo precedentemente riportato, il modello combina lo stile Mercedes con l’ingegneria Geely grazie a un accordo che è stato raggiunto nel 2019. Le specifiche rimangono un mistero, ma la società ha affermato in precedenza che il veicolo utilizzerà un’architettura BEV appositamente costruita che offre il “più alto livello di maneggevolezza dinamica e sicurezza passiva”. Possiamo anche aspettarci “sistemi di assistenza alla guida altamente innovativi” e tecnologia di ricarica rapida.

Ti potrebbe interessare: Smart Twinamic: la terza generazione con cambio selezionabile Start/Stop

Smart SUV

Ti potrebbe interessare: La Smart Fortwo Final Collector’s Edition è un addio ai motori termici