in ,

Sondaggio Toyota sulle elettriche: risposte sorprendenti

La notizia può sicuramente stupire per vari motivi, ma quanto accaduto durante l’evento E-Volution di Toyota appare sicuramente particolare

Toyota

La notizia può sicuramente stupire per molteplici motivi, ma quanto accaduto durante l’evento E-Volution di Toyota appare sicuramente interessante quanto particolare. L’evento proposto dal costruttore giapponese aveva infatti come volontà fondante quella di avvicinare gli automobilisti al mondo delle vetture elettriche: tuttavia ha svelato anche particolari che forse non ci si aspettava, in relazione sul fatto che effettivamente l’utente medio conosce forse ancora poco della tecnologia dell’elettrico applicata alle auto.

Secondo quanto dimostrato da Toyota, mediante una specifica classifica realizzata dal costruttore del Sol Levante, pare che effettivamente la maggior parte degli utenti partecipanti al sondaggio non abbia saputo rispondere ad un paio di domande che si credeva potessero garantire risposte effettivamente scontate. Non è stata così per almeno il 66% dei partecipanti (ovvero il 75% in un secondo caso) al sondaggio indetto da Toyota.

Ecco dove sono stati riscontrati i dubbi maggiori in risposta al sondaggio di Toyota

I dubbi effettivamente si sono riversati su due specifiche domande proposte durante il sondaggio di Toyota. Nel primo caso è stato chiesto ai partecipanti se un veicolo 100% elettrico è anche equipaggiato con un’unità termica. Sebbene la risposta potrebbe ovviamente apparire scontata, almeno il 66% dei partecipanti che hanno risposto al sondaggio ha risposto positivamente alla domanda di Toyota, ammettendo quindi che sì i propulsori elettrici dispongono anche di una parte termica.

L’altra domanda è stata sbagliata dal 75% degli utenti. Toyota ha infatti chiesto se le ibride devono necessariamente essere collegate alla colonnina di ricarica per essere guidate. In questo caso quindi il 75% degli utenti ha detto di si, probabilmente in accordo con quanto già accade per i veicoli ibridi plug-in.

Emerge quindi una corposa condizione di non conoscenza del mondo elettrico legato alle nuove vetture. Rapportando i risultati al fatto che recenti studi hanno dimostrato che il 70% degli automobilisti vorrebbe acquistare un’elettrica, allora bisognerebbe cominciare a ragionare su un miglioramento di questi trend emersi dall’analisi di Toyota. Proprio il costruttore giapponese sta provando già ad educare i consumatori sui veicoli elettrificati e su quelle differenze che intercorrono fra le diverse possibilità che il mondo dell’auto mette oggi a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.