Sony e Honda insieme per le auto elettrica

Avatar photo
Sony

In quello che potrebbe essere il più grande legame che la generazione legata alla iconica PlayStation non avrebbe mai potuto ipotizzare, Sony e Honda hanno ufficialmente confermato che lavoreranno insieme per produrre nuove vetture elettriche sotto la collaborazione dovuta ad una nuova società ovvero ad una vera e propria joint venture appena creata.

Sony e Honda hanno infatti annunciato la costituzione di una joint venture necessaria per sviluppare e vendere congiuntamente nuovi veicoli elettrici dotati di un elevato valore aggiunto, oltre che per fornire servizi per la mobilità. Insomma, la collaborazione fra i due grandi colossi (in merito ai rispettivi campi di azione) dimostra che esiste l’intenzione reale di collaborare per l’approdo in grande stile nel mondo dell’auto. Un po’ come ipotizzato già da molteplici competitor legati al campo della tecnologia in generale, e della telefonia.

Sony è stata avvistata di recente durante alcune fasi di test che avevano coinvolto il suo primo veicolo elettrico, immergendosi nei concept mostrati al CES 2020 e anche durante l’edizione di quest’anno. Nonostante le rassicurazioni relative al fatto di non avere alcun interesse relativo alla produzione di nuove vetture elettriche e quindi all’ingresso nel comparto dell’automotive.

È apparso sempre più chiaro che l’intento di Sony era quello di entrare nel mondo dell’automobile

Queste affermazioni hanno iniziato a cadere nel vuoto dopo che il concpet di SUV Vision-S 02 di Sony è stato presentato a gennaio. Non sorprende che i due concept di Sony fossero pensati per le nuove prerogative tecnologiche e relativamente leggeri per le specifiche meccaniche, ma c’è da aspettarselo all’inizio del processo, soprattutto vista la precedente missione di Sony. In questo contesto, Honda dovrebbe occuparsi di tutta la gestione tecnica e meccanica del progetto.

E mentre la Honda non si è avvicinata all’elettrificazione con la stessa timidezza della rivale di sempre, Toyota, i suoi sforzi per farcela da sola nel mondo dei veicoli elettrici sono stati pochi e rari, specialmente negli Stati Uniti. La società ha annunciato nel 2020 che avrebbe sviluppato anche veicoli con il contributo di General Motors anche mediante l’architettura elettrica Ultium.

“Lo scopo di Sony è di riempire il mondo di entusiasmo con il potere della creatività e della tecnologia”, ha ammesso il presidente e CEO del Gruppo Kenichiro Yoshida nell’annuncio. Ora, attraverso l’alleanza con Honda, Sony vuole contribuire all’evoluzione della mobilità incentrata sulla sicurezza, sull’intrattenimento e sull’adattabilità.

Seguici con Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle notizie Automotive Clicca Qui!

  Argomento: