Takata scandalo anche sulle Cinture di sicurezza: nuovo allarme

Mirko Elia Autore Automotive
Le cinture di sicurezza Takata possono essere molto pericolose a causa di dati falsi
cinture di sicurezza takata

Anche le cinture di sicurezza Takata hanno problemi di sicurezza? Sembra che siano stati effettuati dei test fasulli anche su questo dispositivo

Le cinture di sicurezza Takata sono pericolose? Lo scandalo Takata sembra non avere mai fine e, dopo i ritiri di massa degli airbag che stanno creando seri problemi alle case automobilistiche, ora nel mirino ci sono le cinture di sicurezza. Questi dispositivi hanno il compito di bloccare, in caso di incidente stradale, il corpo del guidatore e dei passeggeri, evitando sbalzi dovuti al contraccolpo.

L’azienda giapponese, fondata negli anni ’30 del secolo scorso, ha dichiarato fallimento già nel 2017, durante l’emersione degli scandali sugli airbag. Per ora, il problema delle cinture di sicurezza è arrivato agli onori della cronaca a causa di mille test chiaramente falsificati, ma potrebbe rivelarsi ancora più grave.

cinture di sicurezza Takata

Il problema delle cinture di sicurezza Takata è stato evidenziato dalla Joyson Safety Systems (JSS) Japan, che ha rilevato seri problemi nei controlli di qualità effettuati negli stabilimenti in Giappone e nelle Filippine. Questi controlli erano mirati a far rientrare prodotti di scarsa qualità negli standard di sicurezza. Nello specifico, si parla di componenti di bassa qualità utilizzati non solo per le cinture di sicurezza ma anche per i seggiolini auto per bambini.

Nonostante i dati siano stati inviati direttamente al Ministero dei Trasporti del Giappone, non sono state prese le dovute contromisure. Ancora più preoccupante è il fatto che le case automobilistiche, a differenza di quanto accaduto con gli airbag Takata, hanno deciso di non procedere con i ritiri, considerando il problema poco influente.

cinture di sicurezza takata

Negli Stati Uniti e in Giappone, negli ultimi anni, sono stati rilevati una serie di incidenti mortali a causa degli airbag difettosi prodotti da Takata. Questa situazione aggrava ulteriormente la reputazione dell’azienda giapponese e solleva seri interrogativi sulla sicurezza dei componenti automobilistici.

Le cinture di sicurezza Takata rappresentano un altro elemento di grande preoccupazione, dato che sono dispositivi di sicurezza fondamentali che, in caso di incidente, possono fare la differenza. La crisi legata a Takata continua a causare perdite economiche significative a quasi tutte le case automobilistiche. È importante ricordare, in questo contesto, che è essenziale evitare l’acquisto di airbag falsi, anche se a prezzi più bassi, e affidarsi sempre a operatori specializzati.

Seguici con Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle notizie Automotive Clicca Qui!

  Argomento: