in

Tesla: il video del 2016 che promuoveva la guida autonoma sarebbe falso

Secondo la testimonianza di un ingegnere senior Tesla avrebbe falsificato un video sulla guida autonoma

Tesla Autopilot
A member of the media test drives a Tesla Motors Inc. Model S car equipped with Autopilot in Palo Alto, California, U.S., on Wednesday, Oct. 14, 2015. Tesla Motors Inc. will begin rolling out the first version of its highly anticipated "autopilot" features to owners of its all-electric Model S sedan Thursday. Autopilot is a step toward the vision of autonomous or self-driving cars, and includes features like automatic lane changing and the ability of the Model S to parallel park for you. Photographer: David Paul Morris/Bloomberg via Getty Images

Tesla avrebbe falsificato un video del 2016 che promuoveva la sua tecnologia di guida autonoma, secondo la testimonianza di un ingegnere senior intervistato da Reuters. Il video, che mostra una Model X che guida su strade urbane, extraurbane e autostradali, fermarsi a un semaforo rosso e l’accelerazione al semaforo verde è ancora sul sito Web della casa americana e riporta lo slogan: “La persona al posto di guida è lì solo per motivi legali. Non sta facendo niente. L’auto si guida da sola.”

Secondo la testimonianza di un ingegnere senior Tesla avrebbe falsificato un video sulla guida autonoma

Il CEO Elon Musk ha utilizzato il video come prova che Tesla “si guida da sola” facendo affidamento sui suoi numerosi sensori integrati e sul software di guida autonoma. Tuttavia, secondo Ashok Elluswamy, direttore del software Autopilot, il video è stato messo in scena utilizzando la mappatura 3D su un percorso predeterminato, una funzionalità che non è disponibile per i consumatori.

Nella sua deposizione di luglio, che è stata presa come prova in una causa contro Tesla per un fatale incidente del 2018 che ha coinvolto l’ex ingegnere Apple Walter Huang, Elluswamy ha affermato che Musk voleva che il team Autopilot registrasse “una dimostrazione delle capacità del sistema”.

tesla autopilot
Tesla avrebbe falsificato un video del 2016 che promuoveva la sua tecnologia di guida autonoma, secondo la testimonianza di un ingegnere senior

La dichiarazione di Elluswamy conferma e fornisce anche maggiori dettagli su ciò che ex dipendenti anonimi hanno detto al New York Times nel 2021. Sebbene non sembrassero esserci conseguenze legali per Tesla a seguito delle indagini del NYT, una testimonianza registrata di un attuale dipendente potrebbe causare problemi per la casa automobilistica, che è già assediata da cause legali e indagini sui suoi sistemi Autopilot e Full Self-Driving (FSD). Il falso video è stato creato utilizzando la mappatura 3D su un percorso predeterminato da una casa a Menlo Park, in California, all’ufficio di Tesla a Palo Alto, secondo Elluswamy.

Ti potrebbe interessare: Tesla: la casa americana sale di 19 posizioni nella classifica dei 25 marchi più preziosi al mondo

Looks like you have blocked notifications!