in ,

Volkswagen: consegnate mezzo milione di elettriche a marchio ID.

Volkswagen ha già consegnato 500.000 veicoli della famiglia ID. in tutto il mondo, nonostante alcune difficoltà

Volkswagen sta facendo rapidi progressi in tutto il mondo per ciò che riguarda l’elettrificazione della sua gamma di veicoli nonostante la situazione in merito all’approvvigionamento rimanga piuttosto critica. La richiesta rimane infatti piuttosto alta con 135.000 veicoli consegnati, in virtù di un aumento pari al 65% rispetto al 2021. Il costruttore tedesco accelera quindi sull’elettrico con la produzione dei veicoli dotati di propulsori tradizionali che in Europa terminerà nel 2033: da qui al 2026 Volkswagen si aspetta di inserire in gamma dieci nuovi veicoli esclusivamente elettrici.

Volkswagen è quindi sulla buona strada in merito all’elettrificazione della sua gamma di veicoli. Un anno prima del previsto, il costruttore ha aggiunto un’ulteriore pietra miliare nell’attuazione della sua strategia denominata “Accelerate”, utile per diventare un fornitore di mobilità basato sulle emissioni zero: da quando i primi modelli della ID.3 sono stati consegnati ai clienti del Gruppo nell’ottobre del 2020, Volkswagen ha già consegnato 500.000 veicoli della famiglia ID. in tutto il mondo, nonostante la situazione in merito all’approvvigionamento rimanga persistentemente tesa. La mobilità elettrica si sta rivelando quindi una vera e propria storia di successo per Volkswagen.

La consegna di mezzo milione di veicoli a marchio ID. conferma che i modelli elettrici di casa Volkswagen sono stati ben accolti dai clienti del Gruppo sparsi in tutto il mondo. il costruttore ha ammesso di essere “sulla strada giusta con la campagna di mobilità elettrica, con la storia di successo che continua”, ha ammesso Imelda Labbé che è membro del consiglio di amministrazione per le vendite, il marketing e l’assistenza post-vendita di casa Volkswagen: “il nostro obiettivo è invariato: vogliamo fare di Volkswagen il marchio più desiderabile per la mobilità sostenibile”, ha aggiunto. Gli ordini di Volkswagen continuano a viaggiare su numeri piuttosto consistenti: “stiamo facendo del nostro meglio per consegnare i circa 135.000 veicoli ID. ordinati ai nostri clienti il ​​più rapidamente possibile. Tuttavia, a causa della situazione persistentemente tesa per quanto riguarda la fornitura di parti, dobbiamo ripetutamente adeguare la produzione”, ha commentato ancora Imelda Labbé.

Volkswagen produrrà solo veicoli elettrici in Europa a partire dal 2033. Entro il 2030, i veicoli completamente elettrici rappresenteranno già almeno il 70% delle vendite di unità Volkswagen nel Vecchio Continente. Negli Stati Uniti e in Cina, il costruttore tedesco punta invece a una quota di veicoli elettrici superiore al 50% per lo stesso periodo. “La Norvegia è il precursore della mobilità elettrica. La ID.4 ha superato le statistiche di registrazione in quel Paese già ad ottobre. Questo esempio mostra che la gamma ID. soddisfa le esigenze dei nostri clienti”, ha poi aggiunto Labbé.

Volkswagen lancerà dieci nuovi modelli elettrici entro il 2026 puntando quindi ad un portafoglio di veicoli elettrici più ampio possibile, quello che viene definito dallo stesso costruttore “il più ampio dell’industria automobilistica”, cominciando dall’elettrica entry-level con un prezzo target inferiore ai 25.000 euro fino alla nuova ammiraglia Aero B; in questo modo Volkswagen avrà a disposizione un’offerta giusta per ogni Segmento.

Il feedback dei clienti Volkswagen si è trasformato in nuove funzioni disponibili a bordo di ogni veicolo

La famiglia ID. di Volkswagen si è dimostrata anche una pioniera in termini di integrazione software ed esperienza digitale rivolta al cliente: Volkswagen fornisce costantemente ai proprietari dei modelli della famiglia ID. importanti aggiornamenti “over the air”. Ciò garantisce che l’auto sia sempre aggiornata durante l’intero ciclo di vita e che venga costantemente migliorata con nuove funzioni. “La nostra esperienza in questi ultimi mesi è stata molto positiva”, riferisce Labbé: “il vantaggio è che possiamo trasformare il feedback dei clienti direttamente e rapidamente in nuove funzioni, come una maggiore capacità di ricarica o una notifica della capacità della batteria, sul display del conducente”.

Volkswagen
Un’infografica rappresentativa degli ottimi numeri fatti registrare dalla famiglia ID. di casa Volkswagen

La piattaforma Modular Electric Drive Matrix (MEB) rappresenta un fattore decisivo nell’accelerazione della campagna globale di mobilità elettrica nell’ambito della strategia “Accelerate” del marchio. Progettata appositamente per il sistema di trazione elettrica di Volkswagen, questa architettura del veicolo offre corposi valori di autonomia, parecchio spazio interno e la possibilità di aggiornamenti software via etere. La piattaforma MEB funge da base tecnica per tutti i veicoli completamente elettrici della famiglia ID. del costruttore tedesco.

Con la sua costante attenzione ai veicoli completamente elettrici e la sua capacità di essere utilizzata in veicoli di una vasta gamma di Segmenti in tutto il Gruppo Volkswagen, la MEB genera enormi economie di scala, riduce i costi della mobilità elettrica e accelera la transizione verso la neutralità delle emissioni di CO2 in mobilità. Grazie al suo “design for manufacturing”, la piattaforma MEB è anche specificamente progettata per una produzione rapida ed efficiente. Ciò consente la generazione di ampie economie di scala, che rendono i veicoli elettrici meno costosi e quindi più accessibili per un gran numero di persone.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!