in

Volkswagen ID Aero: la rivale della Tesla Model 3 con autonomia di oltre 600 km [FOTO]

La Volkswagen ha fornito alcune immagini in anteprima del concept ID Aero, che avrà una versione finale con un’autonomia di oltre 600 km.

Volkswagen ID Aero concept

Volkswagen ha presentato in anteprima la tanto attesa ID Aero, concept elegante a quattro porte che rivaleggerà con Tesla. Basato sulla piattaforma MEB della Casa di Wolfsburg, la novità, a quattro porte, dovrebbe essere commercializzata in Cina durante la seconda metà del 2023, con la produzione inizialmente prevista presso i partner della joint venture FAW (First Automobile Works) e SAIC (Shanghai Automotive Industry Corporation) rispettivamente nelle città di Changchun e Shanghai.

Volkswagen ID Aero: la “gemella” della Passat a tinte green

Volkswagen ID Aero concept

 

La produzione europea della berlina, lunga all’incirca 5 metri, avrà luogo presso lo stabilimento di Emden in Germania, con l’apertura delle ordinazioni in programma per il primo semestre del 2024, secondo i portavoce interni. Inoltre, viene proposta una versione station wagon della new entry, battezzata Tourer, la quale probabilmente non vedrà la luce fino al 2025.

Volkswagen ID Aero concept

Alla rivista Autocar si è comunicato che la Volkswagen ID Aero prenderà il nome della berlina ID 6 in fabbricazione, posizionandola accanto alla controparte suv esclusivamente nella terra dei dragoni. Il modello che uscirà dalla catena di montaggio sarà il quinto col badge ID a essere commercializzato nel Vecchio Continente, a seguito di ID 3, ID4 suv, ID 5 suv e ID Buzz, da poco presentata. Oltre alla Cina e all’Europa, la vettura sbarcherà pure negli USA.

Volkswagen ID Aero concept

Adottando lo stesso design pulito conferito ai precursori, il concept Volkswagen ID Aero sarebbe molto simile a quella che entrerà presto in commercio con solo modifiche minime, destinate a essere svelate in occasione del Salone di Shanghai del prossimo anno. Un vistoso badge VW costituisce il fulcro dello stile del frontale: intersecato da una barra luminosa, spicca per i fari incassati con nuova grafica a LED su entrambi i lati.

Sotto, figura un paraurti strutturato con tre luci diurne singole disposte verticalmente a ogni angolo e un inserto nero lucido al centro. Un cofano corto sfrutta appieno i vantaggi della compattezza garantita dall’architettura MEB. Per quanto attiene all’abitacolo bisogna lavorare di fantasia, poiché VW non ha fornito nessun tipo di immagine d’anteprima. Infine, l’autonomia ammonta a 620 km.