in

Volkswagen ID Buzz: le immagini senza camuffamento

In casa Volkswagen si sfrutta il freddo del Nord Europa per le ultime fasi di test utili a finalizzare i collaudi del Volkswagen ID. Buzz

Volkswagen ID. Buzz

In casa Volkswagen si sfrutta il freddo del Nord Europa per le ultime fasi di test utili a finalizzare i collaudi del nuovo Volkswagen ID. Buzz. La cosa interessante è che stavolta il costruttore tedesco affronta questa nuova fase di test sfruttando un prototipo completamente privo di elementi utili a camuffare le sue forme finali: quella che vediamo qui è di certo la variante destinata al trasporto delle persone, per la prima volta avvistata senza coperture.

Fino ad ora Volkswagen aveva fatto di tutto per evitare condizioni simili a questa, visto che finora tutti i prototipi avvistati sono stati quelli destinato alla variante destinata al trasporto delle merci del futuro ID. Buzz. Di recente però Volkswagen, appena un mese fa, aveva mostrato le prime immagini ufficiali della variante di serie del nuovo ID. Buzz ovvero il nuovo monovolume/furgone completamente elettrico del costruttore di Wolfsburg.

Volkswagen ID. Buzz

Emergono nuovi dettagli sul futuro Volkswagen ID Buzz

Le uniche zone coperte sono ad esempio quelle del frontale destinate alla mascherina e ai fari. Questi ultimi sono infatti interessati da una pellicola che li deforma e li ingrandisce, visto che comunque si tratta di elementi più compatti e di minori dimensioni rispetto a come vengono percepiti qui. Uno strato di copertura si trova anche sul paraurti anteriore del Volkswagen ID Buzz per celare i fendinebbia che non risultano quelli circolari attualmente visibili.

Si notano quindi i montanti anteriori particolarmente sottili che incrementano la visibilità in curva. Le portiere posteriori sono scorrevoli su entrambi i lati, offrendo quindi un facile accesso agli interni particolarmente spaziosi che non dovrebbero accogliere non più di sei occupanti in accordo con un pavimento completamente piatto in virtù dell’alimentazione esclusivamente elettrica.

Volkswagen ID. Buzz

Si nota quindi un ampio “rispetto” delle forme e delle indicazioni stilistiche del concept che anticipava il Volkswagen ID. Buzz: i finestrini mantengono i montanti su tutti i lati, riproducendo il design del Bulli di un tempo. Mostrano degli adesivi anche i fanali posteriori che anche in questo caso possiedono una forma più filante, mentre l’ampio e quasi verticale portellone posteriore offre una soglia di carico particolarmente bassa. La leggera camuffatura dovrebbe coprire anche una linea luminosa a tutta larghezza che unisce i due fanali.

Volkswagen ID. Buzz

Le nuove foto spia della Volkswagen ID Buzz così prive di camuffature non sono di certo un caso. Il modello è vicino alla presentazione, dato che Volkswagen intende presentarlo all’inizio del 2022 e iniziare la produzione a febbraio presso lo stabilimento di Hannover, che è già pronto ad accogliere le attività produttive ad esso legate. Il lancio sul mercato è previsto per la prima settimana di aprile 2022 con le prime unità che verranno consegnate a partire dall’estate. In termini di autonomia, avrà anche opzioni di capacità più elevata aggiungendo una batteria da circa 111 kWh che gli consentirà di fare lunghi viaggi di oltre 600 chilometri con una singola ricarica.

Foto, Motor.es

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.