in

Volkswagen progetta una seconda fabbrica a Wolfsburg

Volkswagen: la casa tedesca prevede di costruire una nuova fabbrica vicino alla sua sede di Wolfsburg in Germania

Volkswagen
Volkswagen

Volkswagen prevede di costruire una nuova fabbrica vicino alla sua sede di Wolfsburg in Germania. Il secondo stabilimento di Wolfsburg produrrà la prossima berlina Trinity, il modello di punta dei veicoli elettrici della casa tedesca che verrà lanciato nel 2026 e mira a eguagliare l’efficienza produttiva della nuova Gigafactory di Tesla attualmente nelle fasi finali di costruzione a Gruenheide, in Germania.

Seconda fabbrica a Wolfsburg per Volkswagen

Volkswagen ha indicato che sarebbe più economico costruire la nuova fabbrica piuttosto che riadattare il suo sito esistente di Wolfsburg per produrre veicoli elettrici con livelli di efficienza simili a quelli di Tesla. Nessuna stima dei costi per il nuovo impianto è stata rivelata, anche se Volkswagen afferma di puntare a un tempo di produzione di 10 ore per il Trinity.

Il sito pianificato, che è stato approvato dal consiglio di fabbrica della casa tedesca ma deve ancora ottenere l’approvazione dal consiglio di sorveglianza della casa automobilistica tedesca, è previsto per produrre fino a 250.000 auto all’anno. Questo si aggiunge alla capacità annuale di 500.000 unità dell’attuale sito Volkswagen di Wolfsburg.

“Siamo in trattative con il comitato aziendale”, ha affermato Ralf Brandstätter, CEO del marchio Volkswagen, “ma le condizioni economiche devono essere create”. A dicembre è previsto un annuncio formale che delinei ulteriori dettagli sul sito esatto della nuova fabbrica. “Stiamo progettando una costruzione greenfield: efficiente e senza limitazioni da parte delle strutture esistenti”, ha aggiunto Brandstätter in una dichiarazione ai rappresentanti dei media.

Tesla ha annunciato che la sua nuova fabbrica tedesca Gigafactory vanterà una produzione annua fino a 500.000 auto all’anno. Il Trinity è descritto da Volkswagen come “un concetto di sedile piatto altamente efficiente con un design iconico”. Si prevede che sarà uno dei primi modelli Volkswagen ad essere basato sulla nuova SSP (Scalable Systems Platform) dell’azienda. Si sostiene che possieda una maggiore modularità rispetto alla struttura MEB esistente, oltre a fornire la base per la tecnologia di guida autonoma di livello 4.

Ti potrebbe interessare: Colonnine elettriche Enel X-Volkswagen: istruttoria Antitrust

Lascia un commento