Volvo 480 antenata della C30

volvo 480

La Volvo 480 lascia il testimone alla C30

Volvo 480 è la nuova coupè prodotta dalla Casa svedese. Presentata nel lontano 1985 nel prestigioso Salone di Ginevra, rappresenta la prima auto a trazione anteriore della Volvo.

Ha origine nell’ambito del progetto ‘Galaxy’ con caratteristiche originali, carrozzeria a tre porte in stile Shooting Brake con rifiniture grafiche in voga negli anni ’80.

La prima comparsa la Volvo 480 la fece nel 1986 con il motore 1.7 da 109 CV della casa francese Renault, la stessa che forni anche il cambio manuale a cinque marce. Per quanto riguarda il lavoro di assemblaggio la casa scandinava si affido all’ex impianto DAF di Born in Olanda di proprietà della Mitsubishi.

Nel 1988 si aggiunse la versione 1.7 Turbo da 122 CV con un tetto massimo di 200 kilometri orari. L’ultima miglioria avvenne nel ’93 quando debutto la versione GT con un motore 2.0 da 110 CV. Il 7 settembre del 1995 rappresenta per la Volvo 480 l’uscita di scena dal settore automobilistico dopo dieci anni di carriera e con un numero di vendite, intorno alle 76.400 unità, da far invidia.

Attualmente  viene definita sul mercato l’erede della Volvo 480 la nuova Volvo C30. L’attuale vettura della Volvo è definita una rispettosa dell’ambiente in quanto può contare su sette modelli con emissioni di C02 pari a soli 114 g/km.

volvo c30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.