in

Volvo EX90 avrà standard di sicurezza superiori a qualsiasi altro modello del brand

Il nuovo SUV è stato progettato per capire le persone e l’ambiente che lo circonda

Volvo EX90 sicurezza

Il nome Volvo Cars è molto spesso associato alla sicurezza. L’azienda svedese è orgogliosa di essere nota per questo in quanto è proprio su questo che ha basato il suo marchio. Per lei la sicurezza non è un esercizio di marketing o un ulteriore ostacolo normativo da superare, ma rappresenta il cuore della sua attività.

Secondo Jim Rowan – CEO di Volvo, da quasi 100 anni il costruttore svedese è leader nel settore della sicurezza automobilistica, dove ha definito nuovi standard e introdotto nuove tecnologie che hanno permesso di salvare molte vite.

Volvo EX90: sarà l’auto più sicura lanciata fino ad ora dal marchio svedese

Questa eredità si perpetua nella nuova Volvo EX90, il prossimo SUV completamente elettrico che si colloca al vertice della gamma e sarà presentato il prossimo 9 novembre. Gli standard di sicurezza della EX90 sono superiori a quelli di tutte le Volvo lanciate fino ad ora. È questo è una cosa giusta perché solo l’innovazione può farci progredire e rendere le cose migliori.

Volvo continuerà ad investire nell’innovazione fino a quando gli incidenti automobilistici non si verificheranno più e fino a quando sarà completamente carbon free. Tutto questo per tutelare un maggior numero di vite umane, in linea con il suo obiettivo. Il nuovo SUV a zero emissioni segna per Volvo Cars l’inizio di una nuova era che accompagnerà la sua tradizione di sicurezza, qualità e innovazione verso il futuro.

In base a quanto affermato dal brand svedese, la nuova Volvo EX90 è un’auto progettata per capire l’utente e l’ambiente che la circonda e per garantire sicurezza a tutti. È inoltre in grado di diventare più intelligente e più sicura nel tempo grazie alla capacità di apprendere nuovi dati e di ricevere aggiornamenti.

Lo sviluppo della più recente tecnologia di sicurezza di Volvo si basa su una profonda comprensione del comportamento umano che trova fondamento in decenni di ricerca in materia di sicurezza condotta sia dall’azienda che da altri. Ognuno ha la probabilità di essere coinvolto in almeno un incidente stradale nel corso della propria vita.

Nella maggior parte dei casi, chi guida è abile, attento e pronto ad agire in caso di necessità. Ma siamo tutti esseri umani e questo significa anche che proviamo emozioni. La distrazione e la stanchezza fanno parte della vita e viaggiano con noi. Non sempre si è al meglio, per un motivo o per un altro e nel traffico bastano pochi secondi perché accada l’impensabile.

L’obiettivo di Volvo è dunque quello di aiutare a essere guidatori migliori e a ridurre il rischio di incidenti. La Volvo EX90 è dotata di uno scudo di sicurezza invisibile che integra la più recente tecnologia di rilevamento sviluppata dallo storico marchio automobilistico grazie alla quale l’auto è in grado di comprendere lo stato d’animo di chi la guida e il contesto circostante.

All’esterno dell’auto ci sono telecamere, radar e LiDAR

Esternamente ci sono sensori all’avanguardia tra cui telecamere, radar e sistemi LiDAR, tutti gestiti dalla piattaforma informatica e dal software di base sviluppati sempre dalla società. Interagiscono per creare una visione della realtà circostante a 360° e in tempo reale.

I sensori non si stancano, né si distraggono. Sono progettati per reagire e intervenire quando chi guida è in ritardo anche solo di un millisecondo. Il sistema LiDAR rileva la strada davanti all’auto, sia di giorno che di notte, anche a velocità autostradali. È in grado di vedere oggetti di piccole dimensioni a centinaia di metri di distanza, dando così più tempo per informarsi, agire ed evitare.

Inoltre, gli studi condotti internamente da Volvo indicano che man mano che le sue auto circolano e l’azienda impara dai dati che generano, il software e i sensori potranno contribuire a ridurre fino al 20% gli incidenti gravi o mortali.

Allo stesso modo, il brand stima di poter migliorare fino a un massimo del 9% la capacità di evitare gli incidenti, il che permetterebbe di scongiurare milioni di incidenti nel corso del tempo. Si tratterebbe di un grande passo avanti per la sicurezza e per l’umanità.

Internamente, l’invisibile scudo di sicurezza di Volvo provvede anche alla tutela degli occupanti del veicolo. Speciali sensori e telecamere, gestiti da algoritmi sviluppati internamente, misurano la concentrazione dello sguardo di chi guida. Questa tecnologia consente alla nuovissima Volvo EX90 di capire quando il guidatore è distratto, stanco o comunque disattento, più di quanto sia stato finora possibile in un’auto Volvo.

Il sistema avvertirà, prima con un delicato segnale, poi con maggiore insistenza, se necessario. Se dovesse accadere l’impensabile, se ci si addormenta o ci si sentite male durante la guida, la EX90 è progettata per arrestare la marcia in sicurezza e chiamare i soccorsi.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!