in ,

Alfa Romeo: almeno 4 modelli in arrivo dopo il Tonale, ecco quali sono

Il piano industriale di Alfa Romeo non è stato ufficializzato

Alfa Romeo Tonale

Poco meno di un mese fa Alfa Romeo ha presentato ufficialmente il nuovo Alfa Romeo Tonale, primo modello del piano di rilancio che prevede l’arrivo di diverse novità nel corso dei prossimi anni. Questa settimana, in occasione dell’ufficializzazione del piano industriale di Stellantis, era atteso anche l’annuncio di tutti i nuovi modelli in arrivo. Il gruppo ha però scelto di presentare una versione “light” del suo piano industriale, limitandosi a delineare le strategie future e senza entrare nel dettaglio di quelle che saranno le scelte per i singoli brand.

Restano, quindi, i dubbi sul futuro di Alfa Romeo. Ad oggi, infatti, non c’è ancora nessuna conferma ufficiale in merito a quelli che saranno i nuovi modelli in arrivo per i prossimi cinque anni. Le indiscrezioni sulla questione sono, però, numerose. Andiamo a ricostruire quello che potrebbe essere il futuro di Alfa Romeo e quelli che saranno i nuovi modelli in arrivo.

Le novità del futuro di Alfa Romeo

Il primo passo del programma futuro di Alfa Romeo lo conosciamo già. A partire dalla prossima primavera, infatti, inizieranno le vendite del nuovo Alfa Romeo Tonale. Il C-SUV è il primo modello inedito che il marchio lancerà nel corso degli ultimi cinque anni e segna l’avvio del programma di rilancio del marchio. Il Tonale sarà nelle concessionarie italiane da giugno mentre arriverà in Nord America tra la fine dell’anno e l’inizio del 2023.

Dopo il Tonale, per ora, ci sono solo indiscrezioni. Il nome più “caldo” per il futuro di Alfa Romeo è rappresentato dal nuovo Alfa Romeo Brennero. Si tratta del futuro B-SUV, realizzato su piattaforma CMP ed in arrivo anche in una variante elettrica, che il marchio realizzerà nello stabilimento di Tychy, in Polonia, con un progetto comune insieme a Jeep, che presenterà il suo B-SUV entro fine anno, e Fiat. Il nuovo modello dovrebbe debuttare nel corso del 2023 con la variante elettrica che sarà pronta per il 2024.

alfa romeo giulia stelvio

In cantiere, inoltre, ci sono anche le nuove generazioni di Giulia e Stelvio. I due modelli potrebbero arrivare tra il 2024 e il 2025. La base di partenza potrebbe essere ancora la Giorgio, piattaforma pronta ad essere evoluta nella nuova Stellantis Large. L’avvio della produzione del Maserati Grecale rappresenta una vera e propria assicurazione in tal senso. Stellantis continuerà a realizzare modelli di segmento D a Cassino e il rinnovamento di Giulia e Stelvio appare sempre più probabile.

Il quarto modello del nuovo piano industriale di Alfa Romeo, in arrivo tra il 2024 e il 2026 è ancora da definire, potrebbe essere una sportiva. Il progetto potrebbe riportare sul mercato nomi come Duetto, GTV o 33 Stradale. La base di partenza potrebbe essere la Maserati MC20 oppure la piattaforma Giorgio /Stellantis Large. Sulla questione arriveranno maggiori dettagli in futuro. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.