in

Alfa Romeo Giulia 2023: nuove immagini della versione restyling

Il debutto è previsto per i prossimi mesi

Alfa Romeo Giulia

La gamma dell’Alfa Romeo Giulia si prepara a registrare un importante restyling che andrà a rinnovare diversi elementi della berlina che, da tempo, attende un aggiornamento. Il restyling introdurrà alcune novità estetiche, con richiami all’Alfa Romeo Tonale, oltre che alcuni elementi inediti per la dotazione e, probabilmente, anche per la gamma di motorizzazioni. Ad anticipare il debutto della nuvoa Alfa Romeo Giulia restyling, attesa con il MY 2023, sono nuove foto spia. Ecco i dettagli:

Alfa Romeo Giulia 2023: il restyling si mostra in nuove foto spia

Le nuove foto spia della futura Alfa Romeo Giulia restyling anticipano le novità del progetto. La berlina, in queste foto spia che trovate nella galleria in allegato qui di sotto, conferma la presenza di sostanziali novità nella parte frontale. Stando alle informazioni emerse in questi giorni, la Giulia restyling dovrebbe riprendere alcuni elementi, a partire dal design dei gruppi ottici, introdotti dall’Alfa Romeo Tonale che ha debuttato lo scorso febbraio.

Da notare, invece, che non sembrano esserci sostanziali novità nella parte posteriore della berlina. Il restyling, almeno per la carrozzeria esterna si concentrerà nella parte frontale, andando a modificare un design che, dal debutto del modello ad oggi, non ha mai registrato sostanziali modifiche. Si tratta, quindi, di un aggiornamento fondamentale per il futuro della vettura.

Ecco le foto spia:

Ricordiamo che la nuova Alfa Romeo Giulia restyling dovrebbe introdurre alcune novità anche all‘interno dell’abitacolo. Anche in questo caso, le novità dovrebbero riguardare soluzioni già viste con l’Alfa Romeo Tonale che, quindi, rappresenta il riferimento dell’aggiornamento in arrivo per la Giulia oltre che per lo Stelvio (anche il SUV riceverà le stesse novità della berlina).

A completare le novità dell’aggiornamento per la Giulia dovrebbe esserci un rinnovamento della gamma di motorizzazioni. La berlina potrebbe, finalmente, registrare il debutto delle prime motorizzazioni mild hybrid. In particolare, potrebbe debuttare in gamma il 2.0 turbo benzina con sistema mild hybrid da 48 V già visto sul Maserati Grecale, modello che utilizza la stessa piattaforma di Giulia e Stelvio.

Tale motore dovrebbe essere presentato in almeno due varianti. Ne sapremo di più, di certo, nel corso delle prossime settimane quando i restyling di Giulia e Stelvio si avvicineranno al debutto ufficiale. Non ci saranno versioni elettriche o plug-in hybrid per le due segmento D di casa Alfa Romeo.

Leggi anche: Alfa Romeo Tonale: svelati i target di vendita del nuovo SUV