in ,

Alfa Romeo Giulia: c’è chi immagina così la nuova generazione [RENDER]

Jean-Philippe Imparato ha confermato i piani futuri che vedranno l’introduzione di una nuova Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia Render
Render di Motor.es

Jean-Philippe Imparato, il CEO alla guida dell’Alfa Romeo, sta regalando piano piano sempre più dettagli sui futuri modelli che comporranno la nuova gamma del costruttore italiano. In alcune recenti dichiarazioni, proprio Jean-Philippe Imparato ha confermato i piani per una futura Alfa Romeo Giulia, un modello che è al centro di questo render prodotto da Motor.es che vi presentiamo in questo articolo.

La seconda generazione dell’Alfa Romeo Giulia è stata recentemente confermata da Jean-Philippe Imparato a una testata americana. Un modello molto importante per l’azienda del Biscione, al quale in Alfa Romeo non hanno intenzione di rinunciare in alcun modo poiché significa perdere una parte importante dell’appeal che il Segmento D riesce a catalizzare e in cui i tedeschi dominano con un’ampia supremazia.

Ad esempio, ad Automotive News Europe, lo stesso Jean-Philippe Imparato ha già sottolineato che Alfa Romeo non diventerà un marchio di SUV esclusivo come accade ad esempio nel caso di brand come Jeep. “Non stiamo abbandonando la berlina di medie dimensioni Alfa Romeo Giulia. Ci sarà una futura generazione e sarà un modello puramente elettrico”, ha ammesso. Nulla si sa quindi su quella che sarà l’impostazione stilistica del nuovo modello, ma sappiamo già che non sarà una tradizionale berlina a tre volumi e nemmeno una familiare: dovrebbe essere qualcosa di simile all’ipotesi prodotta da Motor.es con la futura Giulia che potrebbe diventare una pseudo crossover con portellone.

Una nuova concezione di Alfa Romeo Giulia

I designer del Centro Stile Alfa Romeo scommetteranno su un nuovo concept in cui sportività e avanguardia si fonderanno con un interno in cui prevarranno abitabilità, spazio, comfort e la più avanzata tecnologia a disposizione. Una serie di qualità che faranno da base ad uno stile da crossover. La futura Alfa Romeo Giulia non sarà un SUV in sé, ma volendo azzardare un confronto, la cosa più vicina alla futura berlina del Biscione sarà qualcosa di simile all’impostazione prodotta dal futuro Ferrari Purosangue.

alfa romeo giulia

In Alfa Romeo seguiranno la filosofia lanciata già col nuovo Alfa Romeo Tonale, con un’aria molto più sportiva in proporzioni generose ed equilibrate, conservando nei loro modelli eccezionali caratteristiche storiche come la caratteristica forma del lunotto che crea un montante posteriore più pulito senza il finestrino. Un’estetica che non sarà compromessa dall’utilizzo della nuova piattaforma STLA Large che affiancherà i futuri modelli elettrici dei marchi Premium del colosso Stellantis. Il futuro modello sarà offerto con una potente batteria che avrà capacità comprese tra 87 e 104 kWh, con un’autonomia massima di 700 chilometri percorribili con una sola ricarica.

Una batteria che alimenterà le versioni con uno e due motori elettrici, la cui potenza sarà compresa tra 125 e 180 kW. Cifre equivalenti, in un motore a combustione, tra i 170 e i 245 cavalli, mantenendo la trazione posteriore o l’introduzione della trazione integrale. Le gamme di potenza saranno molteplici e adeguate alla concorrenza, anche se prevarranno comfort di marcia, autonomia e tempi di ricarica ridotti grazie alla tecnologia a 800 Volt. L’arrivo sul mercato della nuova Alfa Romeo Giulia è previsto per la prima metà del 2025, dopo la presentazione che dovrebbe essere prevista qualche mese prima già nel 2024.