in

Audi Q5 2023: le foto spia della terza generazione

Le foto spia dell’Audi Q5 2023, la terza generazione che andrà a evolvere gli esterni, ma soprattutto la tecnologia a bordo.

Audi Q5

Lo sviluppo della prossima Audi Q5 è ben avviato, come dimostrano queste ultime foto spia di un muletto in fase di test. Sembra che possiamo aspettarci il debutto del SUV di medie dimensioni del Costruttore automobilistico di Ingolstadt nel 2023, dando ancora una volta battaglia a rivali come la BMW X3 e la Mercedes GLE.

Audi Q5: prove su strada

Q5

La Casa dei quattro cerchi ha al momento 11 suv nella sua gamma, ma la Q5 rimane uno dei modelli di punta. Quasi 300.000 consegne in tutto il mondo l’anno scorso hanno fatto sì che non fosse solo lo sport utility best seller dell’azienda tedesca, bensì il più popolare a livello assoluto.

Q5

Comprensibilmente, la vettura non subirà rivoluzioni. Dalle immagini qui visibili è chiaro che il linguaggio stilistico è simile alla proposta attuale. C’è la familiare griglia ottagonale di Audi, fiancheggiata da gruppi ottici assottigliati e prese d’aria sotto. L’intero frontale è stato ottimizzato per conferire un aspetto maggiormente aggressivo.

Q5

Di profilo l’Audi Q5 sfoggia una linea massiccia piuttosto ampia sui passaruota per dare una sensazione di solidità. Nella zona posteriore c’è una barra di illuminazione a LED a tutta larghezza, simile agli esemplari e-tron completamente elettrici. Le luci circolari incorporate sono lì a mero scopo estetico.

Audi Q5

Audi pare destinata ad ampliare le dimensioni per la new entry, con un passo allungato per uno spazio aggiuntivo nell’abitacolo. A differenza dell’esterno evolutivo, è fattibile un layout inedito degli interni con sistemi di infotainment e dispositivi di ultima concezione. Il produttore non si è mai limitato al compitino nel passaggio di generazione in generazione.

Le immagini di AutoExpress ritraggono l’Audi Q5 base, ma una variante Sportback a forma di coupé sembrerebbe una certezza dati i precedenti con la famiglia modelli e-tron. In conformità con la transizione ecologica avviata in Europa, non ci sarà un EV. Invece, la nuova auto rimarrà su una piattaforma con motore a combustione, un upgrade dell’attuale architettura MLB del marchio. Tuttavia, è lecito aspettarsi dei ritocchi sostanziali, perché il pianale per l’ultima volta i propulsori termici di modelli nel Vecchio Continente.