in

BMW: le nuove batterie aumenteranno l’autonomia e le velocità di ricarica del 30%

BMW ha confermato che le future batterie di nuova generazione che arriveranno nel 2025 aumenteranno autonomia e velocità di ricarica del 30%

BMW logo

La tecnologia della batteria di nuova generazione di BMW aiuterà i suoi veicoli elettrici del 2025 ad aumentare autonomia e velocità di ricarica del 30%.  La casa automobilistica di Monaco di Baviera lancerà la tecnologia con la sua architettura di veicoli elettrici Neue Klasse di nuova generazione tra due anni, sostituendo le celle prismatiche delle batterie utilizzate dalle auto attuali con celle rotonde che misurano 46 mm (1,8 pollici) di diametro e sono disponibili in due diverse altezze.

Autonomia e velocità di ricarica aumenteranno del 30% con le nuove batterie di BMW

BMW afferma di avere più nichel e meno cobalto sul lato del catodo e silicone aggiuntivo sul lato dell’anodo. Questi cambiamenti migliorano la densità di energia del 20 per cento. Le nuove batterie sono anche il 50 per cento meno costose da produrre, il che potrebbe aiutare a ridurre il costo al dettaglio dei veicoli elettrici. La casa tedesca aveva precedentemente affermato che puntava a una riduzione del 30% del costo della batteria per aiutarla a competere con Tesla. Inoltre anche l’impronta di carbonio del processo di produzione della batteria è stata ridotta del 60 per cento.

BMW afferma che ciò è possibile perché le nuove celle sono realizzate utilizzando l’energia generata da energie rinnovabili e che il cobalto, il litio e il nichel al loro interno includeranno una percentuale di materie prime che non sono appena estratte, ma già nel ciclo.

BMW
Le nuove batterie di BMW aumenteranno autonomia e velocità di ricarica

Sta anche lavorando su batterie a stato solido che dovrebbero portare progressi ancora maggiori in termini di autonomia e velocità di ricarica, ma quella tecnologia non sarà in vendita fino alla fine del decennio. BMW afferma di aver già assegnato contratti multimiliardari a CATL ed EVE Energy per la costruzione di quattro impianti in Cina ed Europa, mentre altri due impianti saranno costruiti nella zona di libero scambio nordamericana da partner senza nome.

Ti potrebbe interessare: BMW e MINI: le due case automobilistiche offriranno interni vegani per ridurre le emissioni

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!