BMW Z4

A 70 anni di distanza dalla vittoria delle mille miglia, quando nel 1940 la 328 Kamm Coupe vinse la gara, la BMW progetta un’edizione speciale della Z4 per celebrare l’evento, proponendo una vettura con un motore twin-turbo a sei cilindri che raggiunge una velocità di 250 km/h.

In onore della vecchia auto, la nuova Z4 si contraddistingue per la particolare vernice opaca, la cosiddetta Polaris metallic,che da un tocco più sportivo al veicolo.

La nuova proposta di casa BMW è dotata del pacchetto aerodinamico M per garantire al guidatore non solo comfort, ma soprattutto sicurezza e tenuta di strada. Lateralmente sui fianchi e sul posteriore il marchio dei mille miglia spicca per contraddistinguere un’edizione speciale che farà gola ai più sportivi. Gli interni sono impreziositi in una maniera spettacolare: sedili e sterzo in pelle con cuciture rosso fiammante, tappetini in alcantara e targhetta accanto al cambio. L’edizione, limitatissima (sono presentati solo 99 esemplari) è commercializzata solo in Italia.

Il primo modello di Z4 debuttò al salone di Parigi nel 2002, proposto in due versioni : uno più economico con cambio manuale a 5 marce, l’altro più accurato con cambio a 6 marce. Nel 2006 videro la luce la Z4 M Roadster e la Z4 Coupé. Nel marzo del 2009 uscì un nuovo modello di Roadster, BMW Z4 E89, dotato di novità significanti, come la sostituzione del tettuccio in tela con uno in alluminio regolato elettronicamente. La E89 monta tre tipi di motori, tutti a 6 cilindri: 2.5 litri da 204 CV, 3 litri da 258 CV e 3 litri biturbo da 306 CV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.