in ,

Citroen Traction Avant

Citroen Traction Avant nera dal 1934 al 1953
Citroen Traction Avant nera dal 1934 al 1953

La Citroen Traction Avant fu un’auto apprezzata da tutti, pubblico e giornalisti, che segnò per la Citroen un a svolta importante rispetto agli altri produttori. Design prodigioso per la prima vettura monoscocca di serie, dotata di trazione anteriore e di barra di torsione integrata da molle.

La casa francese andava incontro ad un brutto periodo: in grave crisi licenziò 8 mila lavoratori. Era il 1934. Sotto le pressioni del governo la Citroen fu rilevata dalla Michelin che fornì alla Traction Avant il supporto economico di cui aveva bisogno. L’automobile fu progettata in soli 18 mesi e la produzione continuò per altri 23 anni, durante i quali furono venduti oltre 750 mila esemplari, tra berline, coupè e cabriolet.

Il motore della Citroen Traction Avant era stato progettato da Maurice Sainturat: 4 cilindri con albero a gomiti su 3 cuscinetti e alberino a camme sopra le valvole.

Dal 1934 al 1953 la Traction Avant era disponibile nel solo colore nero (motivo per cui queste costano di più), dal 1953 in poi la scelta era tra grigio e blu.

La Citroen Traction Avant grazie alla sua ottima tenuta di strada (era dotata di freni idraulici) ebbe un’ottima reputazione per oltre 20 anni, fin quando fu messa da parte per far spazio ad un’altra grande auto rivoluzionaria: la Citroen DS.

Curiosità: cambio a 3 marce. Il prezzo varia tantissimo, in base a chi la possiede e al valore che le attribuisce. E’ possibile trovarla in buono stato a partire da 10 mila euro.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!