in

E.ON e Volkswagen lanciano il caricabatterie rapido con batteria di accumulo

E.ON e Volkswagen hanno messo in funzione il primo E.ON Drive Booster a Essen

Volkswagen
Volkswagen

Il membro del consiglio di amministrazione di E.ON per le soluzioni per i clienti Patrick Lammers e il membro del consiglio di amministrazione del gruppo Volkswagen per la tecnologia Thomas Schmall hanno messo in funzione il primo E.ON Drive Booster a Essen. L’innovativo prodotto rende la ricarica rapida più semplice e conveniente per operatori e clienti. Come caricabatterie rapido flessibile, non richiede lavori di ingegneria civile o adeguamenti alla connessione alla rete e può caricare due veicoli elettrici contemporaneamente con 150 kW. Ciò significa che l’espansione di una fitta rete pubblica di stazioni di ricarica rapida, essenziale per il futuro successo della mobilità elettrica, può diventare realtà molto prima di quanto si pensasse in precedenza.

L’“E.ON Drive Booster” è una centrale elettrica che non ha bisogno di attingere energia direttamente dalla rete, ma dispone di un proprio sistema di accumulo a batteria integrato. Un normale allacciamento elettrico come quelli che si trovano in qualsiasi supermercato e la batteria interna insieme forniscono la capacità necessaria per caricare contemporaneamente due veicoli elettrici fino a 150 kW. Di conseguenza, occorrono in media solo 15 minuti per caricare le auto con una potenza sufficiente per un’autonomia di circa 200 km.

Patrick Lammers, responsabile delle soluzioni per i clienti nel consiglio di amministrazione di E.ON: “L’espansione della mobilità elettrica è un elemento importante della transizione energetica. Per rendere i veicoli elettrici più attraenti, abbiamo bisogno che le stazioni di ricarica siano abbondanti e potenti. Dopotutto, circa un terzo dei tedeschi sceglie di non acquistare veicoli elettrici perché ritiene che non ci siano abbastanza stazioni di ricarica. Sono orgoglioso che con E.ON Drive Booster abbiamo un’offerta immediata e interessante per le aziende e i comuni che desiderano installare stazioni di ricarica senza spendere una fortuna. Il Booster è quindi una delle nostre soluzioni energetiche che consente ai nostri clienti di raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità. Siamo il partner di decarbonizzazione per i nostri clienti”.

Thomas Schmall, membro del consiglio di amministrazione per la tecnologia di Volkswagen AG e CEO di Volkswagen Group Components, ha commentato: “Stiamo prendendo in mano l’espansione dell’infrastruttura di ricarica e miriamo a lavorare con partner forti per ottenere un aumento di cinque volte del numero di caricabatterie in Europa entro il 2025. Grazie alla nostra collaborazione con E.ON, le stazioni di ricarica rapida sviluppate e prodotte da Volkswagen Group Components possono essere utilizzate. Sono ideali per supportare la rapida espansione dell’infrastruttura di ricarica, poiché i tempi e i costi necessari per l’installazione sono minimi”.

Anche una normale colonnina di ricarica può essere facilmente aggiornata al Booster. È quindi ideale per ramificarsi in nuove sedi in modo rapido ed economico. L’installazione è semplice: posizionalo, collegalo, configuralo online: una stazione di ricarica “plug-and-play”. Non sono necessari costosi adattamenti alle infrastrutture o alle opere di ingegneria civile. Tutto ciò rende la ricarica rapida facile, conveniente e possibile ovunque. Con il Booster, E.ON è la prima azienda ad offrire ai propri clienti tedeschi una soluzione come questa, immediatamente disponibile.

Ti potrebbe interessare: Volkswagen pensa a un fuoristrada elettrico: si chiamerà Scout?

Lascia un commento