Ecco l’auto che purifica l’aria

Le auto a propulsione elettrica sono una panacea ambientale, ma un designer ha creato un’invenzione ancora migliore: un’auto che non solo non inquina ma ‘mangia’ l’inquinamento al suo passaggio durante la guida purificando l’aria. Si chiama Airo ed è un progetto di Heatherwick Studio, società fondata da Thomas Heatherwick, fino ad oggi più nota per i suoi progetti architettonici (tra cui la sede di Google a Mountain View, California e Londra) e anche sportivi, rispetto ai veicoli a motore (sebbene nel suo portfolio di progetti appaia anche un futuristico autobus londinese Routemaster).

Airo è l’auto che purifica l’aria al suo passaggio

Il segreto della sua capacità di pulire l’ambiente è uno specifico filtro HEPA, situato nella parte inferiore dell’auto, che è in grado di pulire l’inquinamento emesso da altri veicoli durante la guida. La capacità dell’Airo di accumulare inquinamento è limitata (il suo creatore ha spiegato che durante un anno può accumulare particelle che insieme formano le dimensioni di una pallina da tennis), ma se si evolve o se questo tipo di veicoli prolifera in mercati saturi come i cinesi il bilancio potrebbe essere molto positivo.

Il risultato va oltre un’auto a Zero Emissioni poiché le emissioni dell’Airo non solo non esisterebbero, ma sarebbero negative, un concetto che potrebbe anche avere implicazioni fiscali positive per i produttori che sviluppano questa tecnologia. È il caso della Hyundai, che ha un elemento simile nella Nexo anche se in questo caso limitato alla purificazione dell’aria in ingresso di cui l’auto ha bisogno per il corretto funzionamento del suo sistema di propulsione a celle a combustibile a idrogeno.

Airo è stata presentata poche settimane fa al Salone dell’Auto di Shanghai (l’auto è infatti un progetto per la società IM Motors, che prevede di realizzarla nel 2023), ma ora ha fatto il suo debutto in Europa, nientemeno che al Goodwood Festival of Speed.

Ti potrebbe interessare: Vulcanol: ecco la tecnologia rivoluzionaria di Koenigsegg

Andrea Senatore

Laureato in Giurisprudenza, appassionato di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.