in

F1: Pirelli conclude i test sui pneumatici da 18 pollici

Con una sessione di test sul bagnato al Paul Ricard Pirelli conclude i test sui pneumatici da 18 pollici per la F1 2022

Pirelli
Pirelli

Pirelli ha completato il test finale per gli pneumatici da 18 pollici 2022 del prossimo anno con una sessione di test sul bagnato al Paul Ricard. Alpine e il pilota di riserva del team Daniil Kvyat hanno corso su una superficie bagnata artificialmente per concludere il programma dei test per quest’anno in una sessione aggiunta dopo che il test originale a Magny-Cours è stato ridotto a causa di un problema tecnico.

In questa stagione, 19 piloti hanno testato i nuovi pneumatici a basso profilo con 15 dei partecipanti in gara in questa stagione. Ci saranno ulteriori test la prossima stagione quando saranno pronte le nuove vetture di F1 per il 2022, dove le informazioni raccolte con la formula radicalmente modificata saranno più rappresentative per le prestazioni degli pneumatici.

“Con questo ultimo test sul bagnato chiudiamo finalmente il nostro programma di sviluppo per i nuovi pneumatici da 18 pollici”, ha dichiarato il boss della Pirelli F1 Mario Isola. “L’anno scorso, la pandemia di COVID-19 ha comportato la necessità di rivedere completamente il nostro programma di test, annullando i test in pista per concentrarci sulla simulazione, nonché sullo sviluppo e la modellazione virtuali.

“Questo sistema di screening virtuale ci ha aiutato a ottimizzare il numero di prototipi fisici prodotti e a tornare ai test in pista per 28 giorni per tutto il 2021. “Abbiamo iniziato il processo di sviluppo con il profilo, prima di passare alla costruzione della base e infine alle cinque mescole che omologheremo per il prossimo anno.

“I risultati ottenuti fino ad ora sono stati raggiunti con il contributo dei piloti attualmente impegnati nel campionato, un aspetto per noi fondamentale, pur utilizzando muli. “L’anno prossimo avremo ancora a disposizione alcuni giorni di test, che ci consentiranno di mettere a punto la gomma 2022 con le nuove vetture, se necessario.

“Una volta che le specifiche saranno state convalidate dalla FIA, i piloti avranno la possibilità di provare le gomme definitive da 18 pollici al test dopo il Gran Premio di Abu Dhabi, anche se dovremo aspettare i test precampionato del prossimo anno per vedere per la prima volta questi pneumatici in azione sulle vetture del 2022″, ha detto il boss di Pirelli.

Ti potrebbe interessare: Pirelli dubita che Hamilton avrebbe potuto finire il GP di Turchia senza il pitstop

F1
F1

Ti potrebbe interessare: Esteban Ocon è il primo pilota dal 1997 a finire una gara di F1 senza cambiare le gomme

Lascia un commento