in

Ferrari SF90: libera tutta la sua forza bruta

Grazie al trattamento di Zacoe, la Ferrari SF90 Stradale acquisisce tanta cattiveria in più, con un massiccio ricorso alla fibra di carbonio.

Ferrari SF90 by Zacoe

La Ferrari SF90 Stradale è una supercar elettrificata velocissima con uno stile deciso, quindi non sorprende che i preparatori di tutto il mondo stiano facendo del loro meglio per elevarne le caratteristiche. L’ultima azienda a offrire modifiche visivi per l’SF90 è Zacoe, sotto forma di un kit aerodinamico in fibra di carbonio.

Ferrari SF90: Cavallino “indomabile” con il trattamento di Zacoe

Ferrari SF90 by Zacoe

Il tuner taiwanese non è estraneo a Maranello, dal momento che ha già presentato pacchetti simili per la Ferrari 488 GTB e il suo successore, la F8 Tributo. Tuttavia, questa è la sua prima volta sull’ibrida plug-in SF90, attualmente l’offerta più costosa nella gamma di modelli di produzione di serie della Casa di Maranello.

Nella tipica moda Zacoe, il kit in fibra di carbonio è presentato in una serie di rendering. Include uno splitter anteriore in tre pezzi più grande, un set di minigonne laterali aerodinamiche in due pezzi e estensioni abbinate su ciascun lato del diffusore posteriore. Secondo il comunicato stampa, i componenti aggiuntivi non sono stati progettati solo per il colpo d’occhio, ma pensando al risparmio di peso e al carico aerodinamico.

Allo stesso tempo, i designer sono rimasti fedeli allo stile della SF90, per un look omogeneo. Nel complesso, il kit sembra sottile, anche se saremmo prudenti guidandola su strade pubbliche poiché le estensioni l’hanno avvicinata pericolosamente al suolo. Le ruote aftermarket verniciate di nero raffigurate sono state aggiunte a scopo espositivo. Zacoe non ha incasinato le basi della vettura, con il propulsore ibrido di serie che sviluppa una potenza combinata di 1000 CV (735 kW) da un motore V8 biturbo da 4,0 litri e un trio di unità elettriche.

Ferrari SF90 by Zacoe

I proprietari della Ferrari SF90 Stradale e Spider hanno molte opzioni tra cui scegliere quando si tratta di ritocchi visivi. Oltre a Zacoe, la supercar ha ricevuto le elaborazioni di Novitec, 1016 Industries, Wheelsandmore e Mansory che, prevedibilmente, è la più selvaggia di tutte. A Maranello stanno, inoltre, lavorando a una versione “hardcore” della sua ammiraglia e presto scopriremo cos’abbiano in mente.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!