in ,

Fimo : come si usa?

tutorial fimo

tutorial fimoSpesso nella manutenzione dei nostri modellini ci troviamo ad affrontare continue spese per la sostituzione dei pezzi. Ma quanto risparmieremmo se alcune cose potessimo ricostruircele?

Oggi si può, tra i materiali utili per quest’operazione segnaliamo la pasta modellabile Fimo.

Il Fimo è un materiale di ultima generazione. Un Tempo esisteva il Das, lo ricordate? Nelle scuole i bambini lo utilizzavano per costruire cose che portavano in regalo ai genitori. Ogni tanto qualche adulto si dilettava a plasmarlo, ma i risultati, benchè ottimali, erano sempre legati ad un materiale poco “elegante”.

Oggi in commercio abbiamo il Fimo, ben lontano dal vecchio e grezzo Das, molto più malleabile. Se usato bene il Fimo porta alla creazione di veri e propri capolavori. Inizalmente usato dalle donne per la creazione di orecchini Fimo personalizzati, oggi il Fimo è impiegato anche da artigiani, che ne hanno scoperto la notevole utilità.

Pensato per i bambini il Fimo è molto semplice da plasmare. Disponibile in commercio in vari colori, pare sia usato anche per la ricorstruzione di parti mancanti in determinate occasioni, ma più spesso per riprodurre cibi, che se fatti bene sembrano veramente “appetibili”!‼

La pasta Fimo, come detto, è molto semplice da utilizzare. Come si usa? Basta dargli la forma che meglio preferiamo e inserirlo nel forno elettrico ad una temperatura di 130 gradi per non più di 20 minuti.

Fate attenzione al tempo! Se superate la mezz’ora la pasta Fimo si brucia.

I colori presenti in commercio sono molti, ma se vogliamo dipingerlo possiamo farlo. Il Fimo infatti è un materiale che si può colorare: spruzandolo con la bomboletta o dipingendolo coi pennelli.