in

Ford arruola l’ex capo dello sviluppo di Apple Car e Tesla

Ford
Ford

Ford ha nominato l’ex capo dello sviluppo di Apple Car e Tesla, Doug Field, come chief advanced technology and embedded systems officer. Field lavorerà a stretto contatto con Hau Thai-Tang – Chief Product Platform and Operations Officer di Ford – e riferirà al presidente e CEO Jim Farley  per “creare la prossima generazione di prodotti ed esperienze connesse di Ford”. Il ruolo comprenderà i veicoli e i servizi intelligenti e connessi di Ford, la fornitura di infotainment, navigazione, assistenza alla guida e sistemi di sicurezza informatica, nonché aggiornamenti via etere.

“Doug è uno dei leader di ingegneria e design di prodotto più rispettati al mondo ed è stato una forza trainante per prodotti innovativi nel settore automobilistico, tecnologico e della mobilità, inclusi Apple, Tesla e Segway”, ha affermato Farley. “Il suo talento e il suo impegno per l’innovazione che migliora la vita dei clienti saranno inestimabili mentre sviluppiamo il nostro piano Ford+ per fornire prodotti fantastici, relazioni con i clienti sempre attive ed esperienze utente sempre migliori. Siamo entusiasti che Doug abbia scelto di unirsi a Ford e contribuire a scrivere il prossimo fantastico capitolo di questa grande azienda”.

Field è stato vicepresidente dei progetti speciali di Apple, dove ha supervisionato lo sviluppo della tanto attesa auto elettrica a guida autonoma dell’azienda tecnologica. In Tesla, ha guidato lo sviluppo e la produzione del Model 3.

“Sono entusiasta di entrare a far parte di Ford in quanto abbraccia una transizione verso un nuovo, complesso e affascinante periodo nell’industria automobilistica”, ha affermato Field. “Sarà un privilegio aiutare Ford a offrire una nuova generazione di esperienze basate sul passaggio all’elettrificazione, alle esperienze software e digitali e all’autonomia. Mi impegno ad aiutare il team a rendere queste esperienze senza soluzione di continuità, piacevoli e in continuo progresso nel tempo”. Ha aggiunto: “Sono grato per l’opportunità di aiutare il team a costruire la prossima generazione di iconici veicoli Ford e preparare Ford per i prossimi cento anni”.

Ford
Ford

Ti potrebbe interessare: Ford e Volvo tolgono le funzioni di sicurezza dalle nuove auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.