in

Ford e Volvo tolgono le funzioni di sicurezza dalle nuove auto

Ford
Ford

Alcune case automobilistiche stanno costruendo veicoli con meno microchip in risposta alla carenza mondiale che ha paralizzato l’industria negli ultimi mesi. Ad esempio, due linee di assetto sul   crossover Puma di Ford, Titanium e ST-Line, vengono ora offerte insieme a una specifica “Design” più economica che utilizza meno chip, ma perde alcune caratteristiche di conseguenza.

Secondo l’ultimo listino prezzi, le versioni Design della ST-Line sono prive di assistenza abbaglianti, sensori di parcheggio posteriori, assistenza al mantenimento della corsia, avviso di superamento della corsia, assistenza pre-collisione con frenata automatica di emergenza (AEB), rilevamento pedoni e ciclisti, e frenata post-collisione.

C’è anche un’edizione Design della EcoSport ST-Line che fa economia di molte di queste caratteristiche. Un portavoce di Ford ha detto che la loro ridotta dipendenza dai chip significa che i clienti possono scegliere di ricevere le loro auto in un mese o due, o aspettare più a lungo per un veicolo completamente attrezzato.

“La carenza globale di chip semiconduttori ha colpito quasi tutti i produttori di veicoli in tutto il mondo, inclusa Ford”, ha affermato il portavoce. “Per soddisfare le esigenze dei nostri clienti per Puma ed EcoSport, La casa americana sta riallineando il contenuto di un piccolo volume di veicoli. per mitigare l’impatto della carenza di chip.”

La decisione di ridurre il numero di chip in un modello popolare contrasta con altri produttori che hanno deciso di sospendere temporaneamente la produzione in alcuni casi. Nel frattempo, l’assenza di AEB e di assistenza per il mantenimento della corsia significa che l’Euro NCAP a cinque stelle di Puma – assegnato nel 2019 – non si applica alle auto designate.

“Siamo consapevoli della situazione”, ha affermato Matthew Avery, direttore della ricerca assicurativa presso Thatcham Research. “La Ford, per dare loro il dovuto, è stata molto responsabile e ci ha contattato perché riconoscono che avrebbero violato i requisiti per Euro NCAP senza quell’attrezzatura.

“Comprendiamo che i produttori stanno cercando di aumentare la produzione ma gli acquirenti sono ansiosi per le auto e non vorrebberoo che specificassero quei veicoli. Chiediamo ai consumatori di aspettare: quando si tratta di dispositivi di sicurezza, pensiamo che bisognerebbe trattenersi perché questa tecnologia potrebbe salvare la vita”.

La Ford Puma mantiene le sue cinque stelle Euro NCAP, ma l’elenco online dell’auto chiarisce che “Le Puma di grado ‘Design’ non hanno tutte le caratteristiche di sicurezza necessarie ” per soddisfare lo status di cinque stelle dell’auto.

Ti potrebbe interessare: Ford Bronco: cancellata attesa variante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *