in ,

Ford E-Transit: diventa elettrico il furgone per antonomasia

La variante elettrica dell’iconico veicolo commerciale di casa Ford, il nuovo Ford E-Transit, va a completare l’elettrificazione della gamma

E-Transit

La variante elettrica dell’iconico veicolo commerciale di casa Ford, il nuovo Ford E-Transit, va a completare l’elettrificazione di una gamma che già conta sulle versioni ibride plug-in di Transit Custom e Tourneo Custom oltre che su quelle mild-hybrid diesel sempre di Transit e Tourneo Custom. Il nuovo Ford E-Transit gli obiettivi di vendita di Ford Italia sono interessanti: la filiale tricolore punta infatti di vendere almeno mille esemplari nel 2022, in accordo con un prezzo non particolarmente elevato pari a 48.500 euro.

Per il Ford E-Transit, Ford dichiara un’autonomia di 317 chilometri calcolati secondo la metodologia WLTP, in accordo con una capacità della batteria pari a 68 kWh. In questo modo il veicolo commerciale per antonomasia di casa Ford diventa un valido alleato per il trasporto locale delle merci.

E-Transit

Il propulsore eroga 184 cavalli o 269 cavalli con una coppia massima di 430 Nm. La gamma invece comprende almeno 25 varianti fra cabinati, furgone doppia cabina e furgone per una portata fino a 1.758 chilogrammi con altezze del tetto e massa totale che va da 3,5 a 4,25 tonnellate. Con la modalità ProPower Onboard, chi guida un Ford E-Transit può anche utilizzare un set di prese standard, disposte nell’abitacolo e nel comparto di carico, capaci di fornire fino a 2,3 kW: si possono alimentare così luci, pc, unità di refrigerazione e strumenti vari.

 

Il nuovo Ford E-Transit arriva nella primavera del 2022

Il lancio in Italia del nuovo Ford E-Transit è previsto quindi per la primavera del 2022, quando sarà introdotto sul mercato in accordo con l’unico allestimento Trend che garantisce un livello di equipaggiamento superiore a quello a disposizione sul diesel equivalente. Il Ford E-Transit può ricaricarsi tramite corrente alternata AC, ma anche con ricarica rapida in corrente continua DC. Il caricabatterie di bordo da 11,3 kW permette di ripristinare i valori di carica della batteria in circa 8,2 ore. in corrente continua però, grazie alla potenza massima accettabile di 115 kW, la ricarica dal 15% all’80% viene praticata in poco più di 30 minuti.

Fra le dotazioni già previste di serie, oltre al controllo elettronico della temperatura e al sistema multimediale Sync 4 con display touch da 12 pollici, sul nuovo Ford E-Transit c’è il sistema Keyless Start per avviare il veicolo senza la chiave, i sedili riscaldabili, il parabrezza sbrinabile Quickclear e non mancano gli specchietti elettrici e riscaldati.

E-Transit

La connessione a bordo rimane garantita da un modem integrato con abbonamento incluso a FordPass Pro: c’è l’accesso alla rete di ricarica FordPass per un anno e un abbonamento di un anno al Ford Telematics dedicato ai clienti delle flotte. Il sistema di navigazione è connesso alla rete, ma ci sono anche il regolatore della velocità, il sistema della frenata automatica con rilevamento dei pedoni e anche il mantenimento attivo della corsia di marcia oltre ai sensori di parcheggio sia davanti che dietro.

C’è il servizio Ford Telematics

Il servizio Ford Telematics disponibile sul Ford E-Transit permette di avere a disposizione avvisi sullo stato di salute del veicolo, ma anche degli eventuali veicoli che compongono una flotta. Si può monitorare anche lo stato di carica, ricevendo notifiche in tempo reale per basso stato di carica, per l’errato utilizzo del caricatore o per bassa autonomia sia via email che tramite SMS. Per le flotte di veicoli con un numerico non elevato si può usare anche l’applicazione FordPass Pro che tiene traccia del livello di carica e trova le stazioni di ricarica più vicine, in accordo con notifiche relative ai pagamenti delle ricariche e alle ricariche stesse.

E-Transit

Ford stima che i costi di manutenzione e riparazione del nuovo E-Transit saranno inferiori del 40% rispetto a modelli equivalenti con propulsore diesel. Inoltre Ford permette di avere a disposizione un intervallo di servizio di un anno con chilometraggio illimitato e garanzia di 8 anni e 160mila chilometri per le componenti elettriche ad alta tensione. C’è poi il pacchetto dedicato all’assistenza stradale che dura un anno, con eventuale ricarica di soccorso. La rete di assistenza in Europa prevede già ben 1.500 concessionari Ford certificati proprio per i veicoli elettrici.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!