in ,

Ford sfida Tesla: l’obiettivo è diventare il più grande produttore di auto elettriche

Il CEO di Ford lancia la sfida all’azienda californiana

ford auto elettriche

Ford accelera il suo piano di espansione nel mercato delle auto elettriche, lanciando apertamente la sfida a Tesla, attuale riferimento assoluto, a livello mondiale, del settore. La conferma ufficiale arrivare direttamente da Jim Farley, CEO di Ford, che, tramite il suo account Twitter, ha anticipato alcune novità rispetto al piano industriale originale dell’azienda. Si tratta di un aggiornamento importante che conferma la volontà dell’azienda di puntare sull’elettrico.

Stando alle parole di Farley, Ford punta a produrre 600 mila veicoli elettrici all’anno entro la fine del 2023. Si tratta di un dato superiore al superiore al doppio di quanto previsto dal piano originale di Ford per l’espansione nel mercato delle auto elettriche. Secondo il CEO della casa americana, inoltre, il target delle 600 mila unità elettriche prodotte sarà raggiunto prima dell’attivazione del nuovo impianto Blue Oval City e di tutte le successive fabbriche destinate esclusivamente alla produzione di auto elettriche.

Ford punta al trono di Tesla

Per il futuro, Ford ha ambizioni davvero notevoli. Come sottolineato il CEO dell’azienda, infatti, sono in arrivo “enormi investimenti” per la produzione di veicoli a zero emissioni in tutti i principali complessivi produttivi della casa americana. Tali investimenti garantiranno una notevole espansione della gamma di veicoli elettrici nel corso dei prossimi anni.

In particolare, entro il 2023 Ford punta a diventare il secondo maggior produttore di veicoli elettrici al mondo, registrando un ulteriore passo in avanti rispetto ai programmi. A partire dal 2024, inoltre, Ford punta ad accelerare ulteriormente la sua espansione con l’obiettivo di diventare il più grande produttore di veicoli elettrici al mondo per volumi.

2022-ford-f-150-lightning-front-view

Ordini record per la Mustang Mach-E e il pick-up F-150 Lightning di Ford

Da notare che Ford sta registrando ottimi riscontri da diversi progetti. È il caso, ad esempio della Mustang Mach-E e del pick-up F-150 Lightning oltre che dell‘E-Transit. In linea generale, Farley conferma che la domanda per questi modelli è molto più alta rispetto alle attese. Per esempio, per il pick-up sono già arrivate oltre 160 mila prenotazioni e che il target di 200 mila unità è molto vicino (le previsioni iniziali erano di appena 20 mila unità).

Ricordiamo che Ford prevede di realizzare modelli elettrici di ampia diffusione anche per il mercato europeo. La casa americana, infatti, starebbe già lavorando ad una nuova Ford Focus elettrica da realizzare sfruttando la piattaforma MEB di Volkswagen nel giro di pochi anni. Ulteriori progetti seguiranno negli anni successivi.

Ford sta quindi indirizzando i suoi investimenti verso la mobilità a zero emissioni. Nei prossimi mesi, l’azienda punterà a definire le nuove strategie che consentiranno un rapido rinnovamento della gamma e l’arrivo di nuovi modelli oltre che il potenziamento delle attività produttive dei modelli già annunciati. Staremo a vedere se la sfida a Tesla porterà agli obiettivi fissati dal CEO.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!