in

General Motors svela il volante del futuro

General Motors
General Motors

General Motors ha svelato sul suo account Instagram ufficiale un volantino concettuale dalle forme futuristiche che include anche un grande schermo nella sua parte centrale. Il volante della Tesla Model S recentemente rinnovata è stato accompagnato da polemiche in quanto ha una forma abbastanza lontana dalla tradizionale. Tuttavia, è molto lontana dal salto nel futuro che la General Motors propone. Il consorzio automobilistico ha rivelato il prototipo del volante del futuro, che assomiglia più a una console di gioco portatile.

La forma di questo nuovo volante ricorda quello della Model S, nel senso che non si tratta di un cerchio tradizionale, ma di una sorta di tavola con impugnature laterali. Questi sono di pelle, tra l’altro. Ma la cosa più interessante arriva nella parte centrale, dove è presente uno schermo di cui non sono state svelate le dimensioni che riunisce tutti gli elementi che normalmente si vedono in quello che solitamente è presente sul cruscotto. Sistema multimediale, dati auto, ecc.

Per controllare questa schermata ci sono pulsanti accanto alle maniglie. Ci sono anche le scorciatoie “Menu”, a destra, e “Home”, a sinistra. Sono inoltre disponibili diverse modalità di visualizzazione a seconda della modalità di guida scelta. E qui ci riferiamo al fatto che l’auto in questione funzioni autonomamente o meno. In altre parole, è un volante pensato per auto con la capacità di andare avanti da sole.

Se è il conducente a prendere il controllo del veicolo, lo schermo mostrerà cosa succede davanti ad esso con indicazioni attraverso la realtà aumentata. In questo modo il volante diventa il navigatore nello stesso modo in cui funzionano attualmente alcuni sistemi di head-up display. Nel caso in cui l’auto si avvalga delle sue capacità autonome, sarà il guidatore a scegliere cosa vedere sullo schermo. Al momento non ci sono conferme ufficiali che questo progetto andrà oltre la sua fase di prototipo.

General Motors
General Motors

Ti potrebbe interessare: Taxi volanti: Hyundai e General Motors fanno passi in avanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.