Gomme quattro stagioni: la guida per riconoscerle

Prendersi cura della propria auto è necessario per non andare incontro a brutte sorprese che ci porterebbero a dover necessariamente optare per la manutenzione straordinaria.

Utilizzare le gomme four season è una delle soluzioni per dedicare alla nostra vettura le attenzioni di cui ha bisogno.

Ciò che differenzia queste ruote dalle altre in commercio, come si può intuire dal loro nome, è la possibilità di essere utilizzate in ogni periodo dell’anno, senza l’obbligo di cambiarle nelle stagioni estiva e invernale. Questo grazie alla conformazione del loro battistrada che permette la giusta aderenza al manto stradale indipendentemente dalle condizioni meteorologiche.

Una soluzione sicuramente vantaggiosa quella di utilizzare questi pneumatici che possono essere considerati una vera e propria via di mezzo tra le gomme termiche e gli pneumatici estivi perché rispondono perfettamente a ogni condizione del meteo e della strada. Motivo per cui sempre più automobilisti, indipendentemente dal tipo di guida che hanno, scelgono le gomme all season per le loro vetture.

Si tratta di pneumatici che possono essere utilizzati in tutte le stagioni dell’anno, ma è necessario che riportino la seguente sigla: M+S che sta per Mud&Snow, cioè fango e neve. Ciò significa che quelle ruote possono circolare senza problemi e limitazioni sulle strade sia in periodo invernale che in quello estivo, cosa che senza questi pneumatici non si potrebbe fare.

Oltre a questo dettaglio secondo la normativa 1049, introdotta il 17 gennaio 2004, queste gomme devono avere anche codice di carico e velocità uguale o superiore ai rispettivi valori che si trovano indicati nel libretto dell’auto. Se dovessero essere inferiori a quelli riportati sulla carta di circolazione le multe potrebbero essere davvero molto salate, si parla di sanzioni che vanno dai 422 euro ai 1.695 euro. Motivo in più per fare attenzione ai dispositivi di sicurezza su strada e a ciò che si sceglie di montare sulla nostra auto.

Come si riconoscono le gomme quattro stagioni

Una volta chiarito che le gomme all season si possono utilizzare tutti i periodi dell’anno perché sono via di mezzo tra le gomme termiche e gli pneumatici estivi, è importante conoscere i criteri utili per riconoscerle.

Principalmente si tratta di 3 elementi abbastanza elementari: la maggiore profondità del battistrada rispetto agli pneumatici tradizionali, la particolarità del loro disegno e l’utilizzo di una mescola ben precisa. In base a questi elementi è possibile capire che ci troviamo davvero di fronte a delle gomme quattro stagioni.

La potenzialità di questo prodotto è la combinazione del disegno del battistrada tipicamente invernale e una mescola estiva che garantisce una perfetta tenuta in periodi di alta temperatura come in quelli di bassa temperatura, oltre che in ogni condizione climatica.

L’automobilista tipo che sceglie questi pneumatici vive in luoghi con clima mite e che non percorre molti chilometri durante l’anno.

Gomme quattro stagioni: perché sceglierle

I motivi per cui si scelgono le gomme quattro stagioni sono numerosi. Il primo e quello più comune è legato alla comodità di non dover cambiare necessariamente gli pneumatici in estate e in inverno. Questo accade perché sono molti gli automobilisti che preferiscono evitare il cambio gomme ritenendo di non aver bisogno di pneumatici specifici in base alle stagioni.

Il motivo tecnico per cui si decide di optare per questa soluzione è quello della versatilità. Con le gomme all season si può viaggiare su qualsiasi manto stradale in qualsiasi condizione meteo. C’è da fare un’unica precisazione per quanto riguarda le strade con molta neve. In questo caso è consigliato controllare che sulle gomme sia riportato il simbolo del Snowflake, cioè del fiocco di neve, che rappresenta una garanzia di perfetta aderenza sui manti innevati. Per il codice della strada non è un obbligo, ma un valore aggiunto. Per poter circolare senza problemi è sufficiente la sigla M+S.

Il fattore prezzo in questo caso è un po’ diverso rispetto a quello delle gomme invernali. Ciò significa che gli pneumatici quattro stagioni non hanno costi bassissimi, ma il costo preciso dipende dalla grandezza del cerchio. In media per questa soluzione si può spendere a singola ruota (di grandezza e qualità medie) da 60 a 100 euro. Tutto dipende da ciò che si sceglie, ma il consiglio è quello di non puntare soltanto al risparmio rischiando di spendere sì poco, ma avere un prodotto scadente e per niente sicuro né affidabile sul manto stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.