in

Goodyear Eagle GO: lo pneumatico che dura 500.000 km

Si tratta del Goodyear Eagle GO, uno pneumatico in cui la mescola del battistrada è composta quasi interamente da materiali sostenibili

Eagle GO

Il costruttore di pneumatici americano ha presentato un concept di pneumatico realizzato con materiali riciclati che ha la possibilità di essere rinnovato fino a due volte. Ciò rende la sua durata estremamente elevata. In concomitanza con la presentazione del concept Citroën Oli, Goodyear ha presentato un nuovo pneumatico che spera servirà come base per i suoi prodotti futuri. Si tratta del Goodyear Eagle GO, uno pneumatico in cui la mescola del battistrada è composta quasi interamente da materiali sostenibili e che è stato sviluppato in collaborazione con il progetto di concept car proposto da Citroën.

Per la progettazione della parte del pneumatico che viene a contatto con l’asfalto, nella mescola del battistrada del pneumatico è stata utilizzata una gamma di materiali sostenibili con una premessa principale: ottimizzare efficienza, durata e comfort.

Eagle GO

La mescola del battistrada delle Goodyear Eagle GO è realizzata con materiali sostenibili

I materiali utilizzati per realizzare il battistrada includono oli di girasole, resine di pino, gomma naturale e silice ricavata dalla cenere della lolla di riso. Gli oli di girasole e le resine di pino sono stati utilizzati per sostituire gli oli derivati ​​dal petrolio. Da parte sua, la gomma naturale dell’albero di Hevea brasiliensis ha sostituito la gomma sintetica derivata dal petrolio, utilizzando metodi di agricoltura responsabile.

Eagle GO

La silice proveniente dalla lolla di riso, ovvero uno scarto della lavorazione del riso, può ridurre i rifiuti che vanno alle discariche ed è stata precedentemente utilizzata nel cemento armato. Ma forse ciò che colpisce di più dello pneumatico Goodyear Eagle GO concept è che ha la capacità di essere ricostruito due volte, il che aumenta la vita dello pneumatico.

Secondo il costruttore statunitense, il suo obiettivo per il concept pneumatico Eagle GO è di raggiungere fino a 500.000 chilometri di percorrenza riutilizzando la carcassa sostenibile e il battistrada rinnovabile.

Inoltre, utilizza la tecnologia SightLine di Goodyear, che include un sensore che monitora una serie di parametri di salute degli pneumatici. Questa tecnologia è già stata applicata per aiutare i clienti della flotta Goodyear e potrebbe ridurre significativamente gli sprechi e aumentare l’efficienza mantenendo la pressione e le condizioni ideali degli pneumatici.

Eagle GO

Goodyear considera il monitoraggio dello stato di salute degli pneumatici un fattore importante per determinare se uno pneumatico può essere ricostruito o meno, aumentando così la circolarità e l’efficienza. L’aggiunta di questa tecnologia allo pneumatico Goodyear Eagle GO è in linea con l’obiettivo di Goodyear di reinventare pneumatici e servizi, offrendo dati e intelligenza abilitata dai sensori in tutti i nuovi prodotti entro il 2027. “L’architettura degli pneumatici ha fatto molta strada nell’incorporare materiali sostenibili e tecnologie intelligenti”, spiega Laurent Colantonio, Direttore della tecnologia di consumo di Goodyear per l’area EMEA. “Con Citroën abbiamo una relazione che fornisce un ottimo banco di prova per sviluppare e testare nuove tecnologie e tecniche. Gli pneumatici Concept sono un modo fantastico per Goodyear di ricercare e sviluppare tecnologie innovative che possano far parte dei nostri prodotti. Le lezioni apprese da questo progetto saranno rivolte al nostro futuro come facilitatore della mobilità che innova costantemente i suoi prodotti e servizi”, ha concluso.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!