in

Hyundai Genesis GV70: spunta una prima immagine in anteprima

È forse uscita una prima immagine della Hyundai Genesis GV70, il SUV mide-size ad alimentazione elettrica che verrà costruito negli USA.

Hyundai Genesis GV70e

Hyundai Motor Group ha deciso di produrre il veicolo elettrico Genesis GV70 presso lo stabilimento della Casa automobilistica in Alabama. Primo modello Genesis ad essere costruito all’estero, ora sembra che un’immagine in anteprima della GV70 sia apparso online. Il debutto sarebbe previsto per il 19 novembre all’AutoShow di Los Angeles.

Secondo fonti del settore – riportate da Korean Car Blog -, Hyundai Motor ha recentemente tenuto una riunione dei dipendenti nel suo impianto di Asan per condividere i suoi piani per fabbricare alcuni dei suoi futuri mezzi elettrici nel suo complesso statunitense. A partire dalla GV70 EV all’inizio del 2022, Hyundai punta a far uscire più proposte “con la spina” nello stabilimento dell’Alabama.

Genesis GV70: si rafforza la presenza negli Stati Uniti

Hyundai GV70e Elettrico EV 2022
Hyundai GV70e Elettrico EV 2022

Hyundai sta preparando una strategia per produrre macchine elettriche localmente dall’inizio del prossimo anno. Allo stesso tempo, sta cercando di rafforzare ulteriormente l’immagine del brand con il lancio della variante GV70 Electric che vedrà la luce negli Stati Uniti. Il mercato statunitense delle auto elettriche, che nel 2020 si è attestato a 360.000 unità, dovrebbe svilupparsi rapidamente fino a raggiungere i 7,2 milioni di unità nel 2030 e i 12,5 milioni di unità nel 2040.

Hyundai prevede anche di sfruttare la nuova politica del governo degli Stati Uniti. Il presidente Biden ha promesso che il 50% delle nuove vetture commercializzate in territorio USA entro il 2030 devono essere a impatto zero, e lo sta peraltro considerando come requisito per ottenere i sussidi che siano fabbricati negli Stati Uniti.

In particolare, le vendite del SUV mid-size GV70, che è approdato negli Stati Uniti a giugno, sono in costante ascesa. Si crede che la decisione di selezionare la GV70 in quanto prima electric car prodotta nel Nuovo Continente sia dato dai recenti numeri totalizzati.

Una mossa strategica per accelerare la conversione all’elettrico

Un funzionario del settore ha spiegato che la produzione locale della GV70 EV è una mossa strategica per accelerare la conversione all’elettrico e allo stesso tempo consolidare la posizione di marchio premium nel mercato a stelle e strisce.

Hyundai Motor Company affronterà una sfida inedita avviando i piani su vasta scala a partire dal 2022 nella sua fabbrica in Alabama. Il primo step è costituito dall’EV Genesis GV70, mentre in futuro, nel medesimo stabilimento, verranno costruiti ulteriori modelli “con la spina”.

Goldman Sachs ha recentemente previsto che il mercato delle elettriche negli Stati Uniti, che nel 2020 si attestava a 360 mila unità, crescerà fino a 7,2 milioni di unità nel 2030 e a 12,5 milioni di unità nel 2040. Goldman Sachs e non solo innalzano le loro stime ogni volta che pubblicano un rapporto sull’evoluzione delle vetture con tale alimentazione negli States.

Gli ostacoli burocratici all’operazione

Hyundai Genesis

Quando Hyundai Motor ha annunciato i suoi guadagni del terzo trimestre il 26 del mese scorso, ha sottolineato la volontà concreta del Paese oggi guidato da Joe Biden di convertirsi a modalità di trasporto meno gravose sull’ecosistema. E, sulla base di tale desiderio, hanno preso in analisi la produzione delle elettriche nel mercato locale. A maggio, Hyundai Motor Group ha definito un piano per investire $ 7,4 miliardi negli Stati Uniti in cinque anni.

Il maggiore ostacolo alla realizzazione all’estero di veicoli elettrici è l’opposizione del sindacato. L’associazione di Hyundai Motor ha insistito sul fatto che andrebbero immessi nelle fabbriche nazionali.