in

Incentivi auto elettriche

Austria, Belgio, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Spagna, Francia, Grecia, Irlanda, Olanda, Portogallo, Romania, Svezia e Gran Bretagna si sono impegnati a salvaguardare l’ambiente. Come? Elargendo incentivi per chi acquista un’auto elettrica. Un ottima trovata per stimolare l’acquisto di auto ecologiche.

Ogni Stato, chi più chi meno, fornisce agevolazioni convenienti ai propri cittadini: al primo posto la Danimarca che esonera il compratore d’auto dal pagare la tassa di immatricolazione per i veicoli elettrici al di sotto dei 2000 km.

In Belgio l’acquisto è suggerito da agevolazioni fiscali sul prezzo d’acquisto, mentre la Germania non fa pagare per 5 anni la tassa di circolazione. Tutte offerte allettanti per i contribuenti che colgono l’occasione per cambiare auto e risparmiare (oltre che far del bene all’intero sistema).

Inutile dire che in Italia tali privilegi non esistono, come affermato dal ministro dello Sviluppo economico, Scajola,  i fondi andranno erogati a favore di altri beni di consumo (frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie ed altro) e in un secondo momento si penserà ad incentivare le auto elettriche.