in

Jaguar Land Rover: nasce un centro innovativo per la tecnologia

La Jaguar Land Rover ha aperto un laboratorio a Gaydon per studiare la compatibilità elettromagnetica delle nuove tecnologie.

Range Rover Sport

Le auto moderne offrono sempre più tecnologia e ora Jaguar Land Rover afferma di avere la soluzione per assicurarsi che questi gadget non vengano tolti di mezzo in futuro. L’azienda britannica ha costruito un laboratorio di compatibilità elettromagnetica (EMC) a Gaydon, il quale, secondo i portavoce del colosso dei motori, permetterà ai veicoli futuri di soddisfare la legislazione attuale e futura e gli standard di qualità per la connettività e l’elettronica.

La nuova Range Rover Sport è il primo esemplare JLR a sottoporsi a un programma di test presso la struttura interna. Il centro è in grado di verificare se le apparecchiature elettriche e i sistemi funzionano correttamente sotto interferenze elettromagnetiche. Gli sforzi profusi dalla società sono degni di nota perché, qualora dovessero dare i risultati auspicati, permetteranno di fronteggiare delle criticità fin qui rimaste irrisolte.

Jaguar Land Rover: test sulla compatibilità elettromagnetica

Jaguar

Il laboratorio ospita due camere anecoiche, una strada ondulata per imitare il rumore dell’auto alle velocità normalmente adottate su strada e attrezzature per analizzare batterie, propulsori elettrici e altri singoli componenti. Le ricerche verteranno sui vari pezzi, affinché nulla sia lasciato al caso. Non è dato conoscere quanto abbia investito la società delle quattro ruote per aprire una struttura così evoluta. Nel comunicato diffuso non se ne, infatti, fa alcun riferimento.

L’obiettivo del test per la compatibilità elettromagnetica è di scongiurare che elementi quali Bluetooth, GPS, WiFi, 4G, 5G, cruise control adattivo, ricarica wireless smettano di funzionare in circostanze non ottimali.

Jaguar

Peter Phillips, Senior Manager, Electromagnetics and Compliance di Jaguar Land Rover, ha sottolineato come l’importanza di misurare le capacità delle vetture incluse nella gamma per la compatibilità elettromagnetica non possa essere sottostimata.

Stando ai rappresentanti JLR le prove per EMC sono cruciali per offrire qualità, legalità e soddisfazione del cliente. Con l’iniziativa messa in atto la compagnia spera di portare a un livello superiore il crescente numero di propulsori elettrici e l’arsenale di servizi digitali e basati su cloud sui veicoli, dagli aggiornamenti Software-Over-The-Air alla guida autonoma.