La McLaren Speedtail affronta i test a Cape Canaveral

Nella nuova storia della McLaren c’è la bellissima McLaren Speedtail. Sebbene i 106 esemplari prodotti inizieranno ad essere consegnati soltanto a febbraio del 2020, la bellissima coupé dalla linea filante e aerodinamica è già la protagonista dell’anno che verrà. La vettura raggiunge la straordinaria velocità massima di 403 km/h che rappresenta il valore più alto per una vettura costruita a Woking.

La parte del leone la fanno sicuramente un’aerodinamica perfetta e un motore decisamente potente. I test per metter ea punto la vettura vengono realizzati su strada e su pista, gli ultimi invece sono stati messi in pratica presso il Kennedy Space Center della NASA a Cape Canaveral. Un luogo decisamente iconico per il progresso tecnologico. Tuttavia, oltre al fatto di essere un luogo semplicemente straordinario, il Kennedy Space Center possiede una lunghissima pista di atterraggio. Proprio questa è stata utilizzata per collaudare la McLaren Speedtail condotta alla velocità massima per ben 30 volte. In questo modo in McLaren si sono sincerati delle perfette condizioni della vettura prima di avviare la produzione già alla fine di quest’anno.

La McLaren Speedtail è stata già presentata ad ottobre 2018 e rappresenta una coupé ottimizzata per raggiungere ottimi valori velocistici. La sua lunghezza supera di 14 centimetri i cinque metri e l’aerodinamica è la caratteristica fondamentale della vettura, con una coda decisamente affusolata. La Speedtail è assolutamente una vettura fuori da ogni regola.

All’interno i sedili sono disposti in modo che il guidatore si trovi al centro, tra i due sedili dei passeggeri in posizione sfalsata. Un vero e proprio omaggio alla mitica McLaren F1 del 1993. La motorizzazione deriva da quella della McLaren Senna; troviamo infatti un V8 4.0 litri accoppiato ad un modulo elettrico che permette di raggiungere la potenza complessiva di 1.070 cavalli con l’impressionante coppia di 1.150 Nm. Servono soltanto 13 secondi per raggiungere i 300 km/h da fermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.