in

Lucid Air: le consegne inizieranno entro fine mese

Il prossimo 30 ottobre in USA partiranno le consegne della nuova Lucid Air

Lucid Air
Lucid Air

Lucid Motors inizierà le consegne del suo modello Air di debutto in occasione di un evento in California il 30 ottobre. I primi possessori di prenotazione della “Dream Edition” del Lucid Air sono stati invitati a prendere in consegna i loro veicoli lì.

Lucid ha iniziato la produzione dell’Air alla fine di settembre. Lucid inizialmente prevede di consegnare ai clienti 520 unità Dream Edition, seguite dalla consegna delle versioni Grand Touring. Le versioni Touring e Pure dell’Air dovrebbero quindi essere vendute ai clienti nel 2022. A settembre, il produttore ha ricevuto più di 13.000 prenotazioni.

Dopo l’inizio della produzione quest’anno, Lucid prevede di aumentare la produzione a 20.000 e 50.000 veicoli rispettivamente nel 2022 e nel 2023. In linea di principio, lo stabilimento appena completato di Casa Grande verrà ampliato in modo tale che, una volta completato, avrà una capacità produttiva fino a 400.000 unità all’anno. Lucid aveva completato la prima fase di costruzione dell’impianto, con una capacità di produrre fino a 30.000 unità della berlina elettrica, nel dicembre 2020 .

Per finanziare la fase di start-up, l’azienda si è assicurata tramite l’IPO una somma di 4,4 miliardi di dollari Usa, necessaria entro la fine del prossimo anno. Ma Lucid non vuole aspettare fino ad allora per raccogliere ulteriori capitali. Rawlinson ha detto all’inizio di questo mese che il capitale raccolto finora “ci porta alla fine del 2022, quindi non ci porta al Progetto Gravity”. Gravity è il nome del secondo veicolo elettrico del marchio. Il SUV elettrico dovrebbe entrare in produzione nel 2023. “Questo è un business ad alta intensità di capitale”, ha spiegato Rawlinson.

A metà settembre, la startup californiana aveva pubblicato per la prima volta le valutazioni ufficiali dell’autonomia per la sua berlina elettrica dall’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA) degli Stati Uniti. Con un massimo di 837 chilometri, per la variante a più lungo raggio, Lucid Air ha il più alto rating EPA per un’auto elettrica fino ad oggi.

Questo valore superiore si applica alla “Dream Edition Range” di Lucid Air con ruote da 19 pollici. Questa è una nuova variante: quando è stato presentato nel settembre 2020 , il modello “Grand Touring” da 588 kW era ancora elencato come l’opzione con l’autonomia più lunga, mentre la “Dream Edition” aveva una potenza di 794 kW secondo le informazioni al tempo.

Tuttavia, la “Dream Edition” è stata ora suddivisa nella già citata “Dream Edition Range” con 686 kW di potenza e 520 miglia di autonomia e nella “Dream Edition Performance”. Quest’ultimo ha una potenza di 817 kW ed è specificato con un’autonomia di 471 miglia EPA (758 chilometri) con le ruote da 19 pollici. Con le ruote da 21 pollici opzionali, l’autonomia è rispettivamente di 481 miglia (Dream Edition Range) e 451 miglia (Dream Edition Performance).

Il Lucid Air ‘Grand Touring’ ha ancora una potenza di 588 kW. Con la versione da 19 pollici, l’autonomia calcolata EPA è di 516 miglia, ovvero 830 chilometri, e quindi solo due chilometri al di sotto del valore provvisorio che Lucid aveva dato alla premiere un anno fa. Con i 21 pollici, lo standard EPA consente ancora 469 miglia (755 chilometri).

“Creare Lucid Air è stato davvero un lavoro d’amore, con le consegne ai clienti che rappresentano il culmine di anni di sforzi da parte dell’intero team Lucid”, ha affermato Peter Rawlinson, CEO e CTO di Lucid Group. “Quindi sono davvero entusiasta di consegnare le chiavi ai nostri primi cari clienti e di accompagnarli in un viaggio inaugurale attraverso l’iconica campagna californiana”.

Dal prossimo anno, la start-up di auto elettriche prevede di consegnare le sue auto anche in Germania. Lo ha confermato il capo dell’unità tedesca Roberto Russo che eleggerà a luglio . Anche le consegne in altri paesi europei dovrebbero iniziare nel 2022.

Ti potrebbe interessare: Auto lucida a specchio: quali prodotti usare per lavare l’esterno?

Lascia un commento