in

Maserati richiama tutta la gamma americana, anche la MC20

Il malfunzionamento di un sensore può causare un incendio del veicolo

maserati richiamo

Maserati ha annunciato oggi un maxi richiamo (almeno per gli standard del brand) che coinvolge modelli prodotti tra la seconda metà del 2020 e lo scorso ottobre 2021 e distribuiti sul mercato nordamericano. In totale, stando ai dati forniti dalla National Highway Traffic Safety Administration NHTSA, sono 409 gli esemplari coinvolti dal richiamo negli Stati Uniti. 

Il richiamo è collegato al rischio di perdite di carburante e coinvolge tutta la gamma Maserati a partire dall’entry level Ghibli e fino ad arrivare alle più costose Levante e Quattroporte. Da notare che anche la super sportiva MC20 è coinvolta nel richiamo dovuto al rischio di perdita di carburante.

Il richiamo delle Maserati nel dettaglio

Il malfunzionamento che coinvolge tutta la gamma Maserati (almeno per quanto riguarda gli esemplari nordamericani) è legato ad un sensore del sistema che collega il serbatoio di carburante al motore. Tale malfunzionamento può ridurre le prestazioni del motore, riducendo il quantitativo di carburante in arrivo ai cilindri.

Da notare, inoltre, che tale malfunzionamento può causare anche un rischio incendio dovuto alla possibile perdita di carburante. Le indagini sul malfunzionamento del sensore hanno rivelato che il problema viene evidenziato solo in “rare circostanze”. Naturalmente, per questioni di sicurezza, è necessario effettuare una revisione di tutti i modelli che montano il sensore difettoso.

maserati richiamo 1

Maserati realizzerà gli interventi di verifica e aggiornamento in modo completamente gratuito a partire dalla fine del 2021. La casa del Tridente ha individuato il problema lo scorso 8 ottobre. Dopo una rapida indagine interna che ha coinvolto il fornitore del componente in questione, il brand ha avviato il richiamo volontario con la documentazione depositata lo scorso 4 novembre. È stato sottolineato, inoltre, che il problema non ha causato alcun incidente al momento.

Il richiamo coinvolge, come detto, tutta la gamma Maserati. In particolare, saranno richiamate 274 unità di Levante 2021 e 2022 (prodotte dal 18 settembre 2020 al 4 ottobre 2021) e 88 esemplari di Ghibli 2021 (prodotte tra il 3 novembre 2020 e il 7 giugno 2021). Per quanto riguarda la Quattroporte, il richiamo riguarda 43 esemplari del MY 2021 (in produzione dal 28 ottobre 2020 al 7 giugno 2021). A completare il richiamo troviamo 4 unità di MC20, prodotte tra il 12 luglio ed il 29 settembre di quest’anno.

Lascia un commento