in

Mazda MX-5: le novità per il Model Year 2022

La Mazda MX-5 è pronta a tornare nel 2022 con un carico di novità, raggiungendo soprattutto risultati straordinari in leggerezza.

Per accontentare una fascia di pubblico quanto più eterogenea possibile, la Mazda MX-5 2022 presenterà diverse migliorie. Al di là della rivisitazione estetica, il modello del Costruttore automobilistico giapponese riceverà un kit specifico per freni e sospensioni. Ciascuna delle proposte in commercio riguarda i prodotti che saranno realizzati a partire dalla metà del gennaio 2022 e invaderanno le concessionarie britanniche e giapponesi. Dunque, non risulta tuttora chiaro se gli accorgimenti in questione avranno o meno luogo sugli esemplari commercializzati in territorio italiano. Di sicuro, la curiosità è tanta e bisognerà scoprire se in futuro avremo qualche sorpresa.

Mazda MX-5: nella palette entra la tonalità Platinum Quartz Metallic

Mazda MX-5

Il brand asiatico ha incrementato ulteriormente il grado di personalizzazione della MX-5. Relativamente alla palette di colori, compie il proprio esordio la tonalità Platinum Quartz Metallic, disponibile, fra l’altro, pure per la RF. Inoltre, la MX-5 con tetto in tela ha modo di fare affidamento su una inedita capote blu scura, abbinata ad interni in pelle nera.

Mazda MX-5

Esclusivamente per il pubblico nipponico sarà ordinabile la versione speciale 990S. Il numero non è casuale, bensì costituisce un richiamo al peso complessivo del veicolo che si attesta, appunto, a 990 chilogrammi, risultando, perciò, più pesante di appena 30 kg in confronto alla storica unità lanciata nel 1989.

Mazda MX-5

La sensibile riduzione è frutto (tra le varie aggiunte) dei cerchi in lega da 16” firmati Rays, più leggeri di 800 grammi l’uno rispetto a quelli comunemente montati. Oltretutto, il listino annovera un impianto frenante Brembo con dischi ventilati e una sfilza di modifiche inerenti all’erogazione della potenza complessivamente sprigionata, nonché alla taratura dello sterzo e delle sospensioni.

Assetto e motori

Mazda MX-5

In termini di assetto, l’introduzione principale per la Mazda MX-5 MY 2022 è costituita dalle sospensioni Kinematic Posture Control. Tale soluzione esamina in tempo reale la curva e la differenza di velocità tra la ruota posteriore destra e quella sinistra. In occasione della frenata, il KPC crea una forza “anti-sollevamento”, che conserva la stabilità del mezzo, esaltando l’esperienza sull’asfalto.

Mazda MX-5

A livello motori, rimangono le unità 1.5 da 132 cavalli e il 2.0 da 184 cavalli. Nella terra del Sol Levante, i prezzi partiranno dall’equivalente di circa 22.500 euro. Come detto, comunque, per disponibilità e prezzi sia italiani che europei occorrerà attendere ulteriori delucidazioni dal marchio. Che, almeno per il momento, non sono ancora arrivate.

MX-5

 

Di sicuro in Giappone e Regno Unito avranno l’opportunità di beneficiare di un pacchetto davvero stuzzicante. Teniamo incrociate le dita affinché sia proposto anche lungo la nostra penisola.

MX-5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.