McLaren si unirà alla serie di corse Extreme E nel 2022

McLaren amplierà i propri interessi nelle corse automobilistiche nel 2022, con la casa automobilistica con sede in Gran Bretagna destinata a entrare in una squadra nella serie Extreme E fuoristrada completamente elettrica. Seguono le orme del sette volte campione del mondo Lewis Hamilton, che quest’anno ha il suo team X44 in competizione nella campagna inaugurale.

Storicamente, la McLaren ha gareggiato in più serie di corse automobilistiche contemporaneamente, combinando la F1 con Can-Am, Indycar e/o Le Mans. Fino a poco tempo, la F1 era stata il loro unico obiettivo. Ma dopo essersi dilettati in un ritorno Indycar, hanno aggiunto un programma a tempo pieno al loro portafoglio nel 2019, collaborando con il team Schmidt Peterson per creare Arrow McLaren SP.

McLaren afferma che utilizzerà il personale esistente al di fuori del programma di Formula 1 più risorse specialistiche aggiuntive per eseguire il progetto Extreme E. Aggiungono che il loro ingresso nel campionato globale di cinque gare aiuta ad “accelerare l’agenda della sostenibilità e della diversità della McLaren Racing”.

Zak Brown, CEO della McLaren Racing, ha dichiarato: “Mentre la Formula 1 rimarrà sempre al centro del nostro mondo, come Indycar ed Esports, il nostro ingresso in Extreme E si aggiunge al franchise McLaren Racing e completerà e aiuterà a supportare tutti i nostri programmi. “Saremo in competizione con grandi nomi che conosciamo molto da F1 e Indycar ma, come tutte le serie in cui gareggiamo, l’obiettivo della competizione è chiaro: siamo lì per vincere”.

Ti potrebbe interessare: Ecco la McLaren Artura: ibrida e con propulsore inedito

McLaren

McLaren

Andrea Senatore

Laureato in Giurisprudenza, appassionato di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.