in

Mercedes EQC e Mercedes Classe A: sempre di tendenza

Mercedes Classe A

Ci sono marchi che sono capaci di far battere il cuore solo a sentire pronunciare il nome. È il caso di Mercedes, storica casa automobilistica tedesca che sistematicamente risulta al top del gradimento da parte degli automobilisti. Il merito va al design iconico e ai motori all’avanguardia, dal rombo inconfondibile e a quel sottile richiamo, ma non troppo velato, alla Formula 1.

In questo articolo vi raccontiamo qualcosa di più su due modelli eccellenti della Casa della Stella: Mercedes Eqc e Mercedes Classe A. La loro longevità sul mercato testimonia che Mercedes è un brand attivo e attento, non solo all’innovazione, ma anche alla sua storia importante, portando un’esperienza che vede un filo rosso costante tra passato e presente.

Mercedes Classe A: sempre di tendenza

Mercedes Classe A è un modello diventato ormai un classico, nella produzione del marchio tedesco. La vettura è stata introdotta per la prima volta nel 1997 mentre la seconda generazione risale al 2004 e si presenta in due versioni, a 5 e a 3 porte.

La terza generazione, completamente diversa rispetto alle precedenti e altamente innovativa, è stata lanciata sul mercato nel 2012. Il 2018 ha registrato il lancio dell’ultima generazione di Classe A, ovvero la quarta.

Tutto questo a testimonianza che la vettura, al di là dei cambiamenti stilistici e tecnici, piace e non poco. Attualmente, la piccola di casa Mercedes, è considerata unanimemente tra le due volumi più evolute di fascia premium. Diversi gli allestimenti disponibili e particolarmente interessante è quello ibrido plug-in, il quale dimostra come Mercedes non si sia tirata indietro di fronte alla sfida di realizzare modelli ecologici, oltre che performanti.

Il bagagliaio ampio, la capienza minima è di 420 litri, rende giustizia al comfort degli interni, tra gli elementi che maggiormente hanno visto un cambiamento rispetto alla precedente generazione. Il sistema di infotainment è l’innovativo MBUX e la guida si caratterizza per le ampie dotazioni di tipo digitale. Insomma, Mercedes Classe A non delude mai e la nuova generazione, dagli esterni in puro stile Mercedes, non fa rimpiangere assolutamente le precedenti.

Mercedes EQC
Mercedes EQC

Mercedes EQC: dinamismo puro e green

Mercedes EQC è una vettura meno più recente, nella sua introduzione, rispetto all’iconica Classe A. Viene prodotta, infatti, a partire dal 2019 ed è un SUV elettrico di fascia medio-alta. L’idea di produzione si riallaccia alla necessità, per la Casa della Stella, di inserirsi all’interno di due mercati diventati nel corso degli anni decisamente di riferimento, per tutte le case automobilistiche: quello delle auto elettriche e quello dei SUV, tra le tipologie motoristiche più amate e ricercate dagli automobilisti.

Lo sviluppo di Mercedes EQC viene fatto a partire dalla costruzione del pianale modificato della Classe GLE e rappresenta il primo veicolo elettrico della gamma EQ realizzato dal costruttore tedesco. Per il 2022 è prevista l’introduzione di ben 10 modelli complessivi.

Mercedes EQC si caratterizza per la batteria potente da 80 kWh agli ioni al litio, la quale garantisce, secondo quanto dichiarato, la percorrenza di ben 354 km nel ciclo EPA che raggiungono i 472 nel ciclo WLTP.

La vettura è dotata non di uno ma di due motori elettrici, posizionati in due punti diversi della vettura: avantreno e retrotreno. Il loro funzionamento avviene prevalentemente a trazione anteriore; il motore elettrico posteriore entra in gioco solo quando è necessaria più potenza.

Mercedes EQC unisce a tutto questo dinamismo il design e il comfort per cui Mercedes è famosa in tutto il mondo. La performance è, come sempre, da applausi.

Looks like you have blocked notifications!