in ,

Mercedes EQC senza futuro: presto sostituita dalla EQE SUV

Si punterà infatti ad un successore immediato che prenderà il posto della Mercedes EQC: la nuova Mercedes EQE SUV

Mercedes EQC
Mercedes EQC

Chiamata ad essere l’antesignana della nuova generazione di elettriche del Costruttore della Stella, la Mercedes EQC non ha raggiunto i suoi obiettivi commerciali come previsto inizialmente. In procinto di compiere quattro anni dal suo ufficiale debutto, dirà addio al mercato già a partire dal prossimo anno senza quindi attendere l’eventuale introduzione di un solito restyling. Si punterà infatti ad un successore immediato: la nuova Mercedes EQE SUV.

La Mercedes EQC era stata presentata infatti nel 2018 con troppe aspettative che erano state riposte su un modello che non era destinato a fallire, ma era molto limitato nelle prestazioni contro una delle eterne rivali come l’Audi e-tron. Il modello proposto dal Costruttore dei Quattro Anelli è riuscito a conquistare diverse decine di migliaia di clienti per la sua maggiore autonomia e anche per un caricatore di bordo più veloce ad effettuare i necessari cicli di ricarica. Quest’ultima attrezzatura è stata aggiunta all’offerta lo scorso anno, quando il suo successore era già più che pronto a prendere il suo posto.

Pare chiaro quindi che la Mercedes EQC appare condannata, quindi destinata a scomparire dopo poco più di quattro anni di presenza costante sul mercato. Perché non raggiungerà i cinque anni e non riceverà nemmeno un aggiornamento estetico di metà carriera, come stiamo vedendo nel caso della sorella minore ovvero la EQA che si prepara infatti ad introdurre un primo restyling. Mantenere a listino la EQC non ha senso quando la concorrenza scommette su auto elettriche di nuova generazione, quindi è molto indietro in termini di tecnologia della sua nuova gamma di auto elettriche.

Mercedes EQE
Mercedes EQE

L’addio della Mercedes EQC coinciderà con il lancio della nuova Mercedes EQE SUV

L’orizzonte sempre più vicino che sostituirà la Mercedes EQC si chiama quindi Mercedes EQE SUV, il rappresentante del Segmento D che si misurerà con importanti rivali anche in fase di sviluppo come l’Audi Q6 e-tron, la Maserati Grecale Folgore o la Porsche Macan. Tuttavia, a differenza di questi nuovi modelli, i cui prototipi si sono visti maggiormente negli ultimi mesi, nel caso delle unità di prova del nuovo SUV elettrico del marchio della Stella sono rimasti mancanti poiché alla fine dello scorso inverno la variante di produzione è stata avvistata già da tempo.

Un’indicazione che il modello è più che pronto e che l’azienda lo mantiene con assoluta segretezza dopo quelle foto spia ottenute in una svista dei responsabili della sicurezza. Le scadenze sono state fissate da tempo. Fonti interne sottolineano che la EQE SUV debutterà a fine anno, mentre il libro degli ordini dell’attuale Mercedes EQC chiuderà il prossimo autunno con l’obiettivo di far coincidere la cessazione della produzione di quest’ultimo con il lancio sul mercato del suo successore a metà primavera già dal 2023.

Leggermente più piccolo, con soli cinque posti, ma un grande spazio interno e un design esterno più accattivante oltre a un carico tecnologico di prim’ordine, l’EQE SUV ha una caratteristica molto speciale che lo distingue dal modello uscente. Parliamo della sua piattaforma, cioè l’avanzata EVA 2.0 specifica per le auto elettriche, mentre la Mercedes EQC disponeva della vecchia “MRA” utilizzata già dalla prima generazione di GLC. Un progresso importante che significherà avere a disposizione una batteria con una maggiore capacità e autonomia fino a 700 chilometri, diverse versioni tra cui le relative varianti sportive AMG.

Looks like you have blocked notifications!