Nuova Ford Fiesta


Esistono in commercio vari modelli di questa utilitaria marcata Ford, ognuno diverso dall’altro sia sotto il comparto estetico che sotto quello riguardante le prestazioni.

Prodotta a partire dal 1979 è oggi arrivata alla sesta serie.

La prima generazione, nata con lo scopo di contrastare le vendite della Fiat 127, aveva carrozzeria a 3 porte e motore a benzina. Questo modello fu seguito pochi anni dopo da una versione più sportiva: Supersport o “SS”.

La seconda serie fu presentata nel settembre del 1983 e, oltre a delle migliorie nell’estetica e negli interni, presentava anche un modello a diesel da 54cv.

La terza serie venne esposta al salone di Ginevra: si trattava di una due volumi modernamente attrezzata. A questa generazione appartiene la Fiesta RS Turbo con cerchi in lega da 14″ e dei Pirelli P600.

Nel 1996 arrivò la quarta serie che si differenziava dalla precedente berlina per via del design più aerodinamico e delle dimensioni ridotte.

La quinta serie fu distribuita in Italia a partire dal 2002, inizialmente solo nel modello 5 porte, seguito l’anno dopo dal modello 3 porte, più inclinato nel posteriore. Sia della quarta che della quinta serie fu effettuato un restyling.

Nel settembre 2008 è arrivata la sesta e ultima serie, profondamente mutata rispetto ai modelli passati, con un design giovanile e tecnologico, per andare in contro alle esigente dell’utenza. Slanciata, dalle linee tese, con ampi passaruota, con interni rifiniti e curati, dotata di un monitor digitale nella console centrale. Allettante per i giovani, dispone di un motore a benzina di 1.2cc, 1.4cc (anche in GPL) e 1.6cc. La versione diesel è in commercio  sia nel1.4 Tdci che nel 1.6 Tdci. Sottoposta per ben quattro volte ai crash test dell’EuroNCAP ha dimostrato di essere un’auto solida e sicura, tanto che nel 2009 ha registrato alti indici di vendita in tutta Europa. Ad agevolare le vendite hanno contribuito i colori vigorosi scelti dalla casa di produzione, colori che hanno catturato l’interesse di giovani neopatentati, uomini e donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.