in ,

Passaggio di proprietà di un’auto

Passaggio di proprietà auto soldi

Come si calcola e come funziona il passaggio di proprietà?

Vediamo un po’ cosa serve fare per disbrigasi la faccenda del passaggio di proprietà, senza perdere troppo tempo (purtroppo necessario) e senza spendere, controvoglia, più del minimo indispensabile.

Per il passaggio di proprietà di un’auto, il vecchio proprietario, ovvero colui che vende il veicolo, deve essere sempre presente nel momento in cui si stipula l’atto di vendita. Un tempo l’atto di vendita era obbligatorio presso il notaio (e comportava ovviamente una spesa aggiuntiva), oggi non lo è più.

Se per qualche motivo il proprietario dell’auto non può essere presente all’atto della vendita, servirà una procura. La procura è da effettuarsi presso il notaio e comprende un costo di circa 50 euro. Con tale certificato colui che vende procura appunto un’altra persona a firmare per conto suo l’atto di vendita. Questa procedura è l’unica che consente al proprietario del mezzo, ossia l’intestatario, di non essere presente.

Se vogliamo puntare sul risparmio è indubbio che alla motorizzazione spenderemo meno di quanto dovessimo spendere in un’agenzia di autoscuola (che arriva a chiedere fino al 50% in più). La procedura è un po’ più complessa, ma il risparmio è notevole.

Cosa bisogna fare per fare il passaggio auto alla motorizzazione?

Bisogna andare a prendere i moduli in motorizzazione, quelli che serviranno per effettuare il tutto. Il venditore deve recarsi al comune e presentare il CDP con i dati del futuro proprietario accuratamente scritti sul retro e pagare una marca da bollo di 15,30 euro. In questo modo verrà registrato l’atto. Successivamente bisogna ritornare alla motorizzazione (o andare al PRA) con i moduli compilati e firmati dal compratore. Serviranno anche: fotocopia della carta d’identità, fotocopia del CDP e l’originale con fotocopia del libretto.

Come si calcola il passaggio di proprietà?

I Kw di un’automobile servono per sapere quanto dovremmo spendere di IPT nel caso in cui si decidesse di vendere. Spesso a pagare è chi acquista, quindi se siamo interessati all’acquisto di un’auto è bene sapere che, per calcolare la spesa, bisogna moltiplicare 0,736 kw per i cavalli.

Spieghiamoci meglio:

1 Kw corrisponde a 1,36 cavalli ——–> 1Kw = 1,36cv ——–> 44 Kw = 59,84 cv

Al seguente link potrete calcolare l’effettivo costo in base alla provincia di residenza (è un ottimo servizio offerto da Andrea Agostini):

calcolo costo del passaggio di proprietà

 

Looks like you have blocked notifications!