Peugeot 206 XS

Peugeot 206 xs
La Peugeot 206 nasce come erede della Peugeot 205, prodotta a partire dal 1998 è diventata la Peugeot più venduta di sempre.

Le sue linee, scaturite dalla mente e dalla matita del designer di origini turche Murat Günak, sono molto più moderne di quelle di qualunque Peugeot esistente al momento del debutto della 206 stessa. Molto più morbide e levigate, non più tese e squadrate come quelle delle varie 306 e 406. Il frontale, per cominciare, era inconfondibilmente caratterizzato da grossi gruppi ottici appuntiti a sviluppo diagonale. La 206 è stata poi la prima ad adottare il frontale con la presa d’aria a forma di grande bocca, un elemento che avrebbe caratterizzato gran parte della produzione Peugeot dei successivi dieci anni, e che sulla 206 era proposta in due differenti disegni a seconda del modello. La calandra, che reca lo stemma della Casa, ricorda quelle delle versioni aggiornate dei modelli 106 e 306, poiché costituita praticamente dalla sola battuta del cofano motore.

La Peugeot 206 nasceva su un pianale completamente nuovo. Le motorizzazioni previste al suo debutto erano: 1.1, 1.4, 1.6 benzina rispettivamente da 60, 75, 90 cv e 1.9 diesel da 68 cv. Tutte le motorizzazioni della Peugeot 206 erano abbinate ad un cambio manuale a 5 marce. Prodotta a 3 o a 5 porte i livelli di allestimento erano tre: XR, XT ed XS per le versioni a benzina, mentre per la versione diesel gli allestimenti erano XRD ed XTD.

Oggi a oltre 10 anni dall’uscita della 206 possiamo dire che il modello prediletto dai giovani e non solo è stato l’XS. La Peugeot 206 XS prevedeva tra gli optional cechi in lega, sedili in pelle e i retrovisori esterni a regolazione elettrica e riscaldabili, mentre montava di serie il climatizzatore.

Nel 2000, il motore 1.6 monoalbero da 90 CV venne sostituito dal più moderno 1.6 bialbero da 110 CV, montato sulla 206 1.6 16v XS, disponibile solo con carrozzeria a 3 porte e con l’ABS previsto nella dotazione di serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.