Porsche celebra il 30° anniversario della Mercedes-Benz 500 E

Poche settimane dopo che Hagerty ha puntato i riflettori sulla Mercedes-Benz 500 E, Porsche ha deciso di omaggiare con un video la vettura. Pur disponendo della stella a tre punte, Mercedes in realtà per questa auto è rivolta a Porsche per gran parte dello sviluppo e della costruzione della 500 E. Inteso come un killer della BMW M5, Mercedes ha esternalizzato il duro lavoro per questo modello a Porsche.

Il piano era piuttosto semplice nel concetto, ma complicato nella pratica. Per dare un po’ più di grinta alla Mercedes-Benz W 124, ci avrebbero messo un V8. Ma non un V8 qualsiasi, ma lo stesso motore (seppur senza turbo) che ha portato la Sauber C9 alla vittoria a Le Mans. Porsche ha affidato il progetto a Michael Hölscher, che ha lavorato presso l’azienda dal 1986 al 2016, per gestirlo. Fortunatamente per Porsche, Mercedes e Hölscher, l’auto è stata un successo.

“All’inizio, la produzione prevedeva 10 auto al giorno”, afferma. “Tuttavia, la forte domanda ha significato che dovevamo aumentarla a 20 auto al giorno abbastanza rapidamente. Abbiamo continuato così fino alla fine”. Anche se Porsche non ha dovuto costruire l’auto da zero, ha dovuto sviluppare e costruire quasi tutte le modifiche che venivano apportate alla W 124 . E quei cambiamenti erano sostanziali.

“In un progetto come questo, un derivato, devi lavorare su tutte le aree dei veicoli”, afferma Hölscher. “In questo caso, tuttavia, la Mercedes ha detto che si sarebbe occupata dello stile e dell’aerodinamica, e Porsche avrebbe fatto tutto il resto. Il che significa progettare il corpo, il telaio, il sistema di scarico, le periferiche del motore, l’acustica e le vibrazioni e l’impianto elettrico, che ha rappresentato gran parte del lavoro”.

Le dimensioni del motore imponevano anche lo spostamento delle paratie e la modifica del tunnel di trasmissione per fare spazio al nuovo impianto di scarico. Anche il posizionamento della batteria (sul retro) ha richiesto una riflessione poiché l’unità pesante aveva bisogno di rinforzo. Ma, alla fine, il progetto è andato bene per entrambe le parti. Mercedes-Benz aveva bisogno di una berlina ad alta potenza e Porsche aveva bisogno di soldi, oltre a lavorare per i suoi artigiani durante una recessione.

Ti potrebbe interessare: Mercedes-Benz aggiunge Apple Music in EQS, Classe C e Classe S

Andrea Senatore

Laureato in Giurisprudenza, appassionato di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.