in ,

Porsche non sarà quotata in Borsa

Niente quotazione in Borsa per Porsche, lo ha confermato il gruppo Volkswagen

Porsche
Porsche

Volkswagen ha raffreddato la possibilità di portare in borsa Porsche, che rimarrà nelle sole ed esclusive mani del colosso tedesco. Negli ultimi mesi era emerso che VW stava valutando di cedere una parte di Porsche nell’ambito della ristrutturazione del Gruppo.

Questa riorganizzazione ha interessato un’altra azienda nel segmento premium, Bugatti, che ora è controllata al 55% da Rimac Automobili dopo aver formato una joint venture con Porsche. Lo scorso inverno si vociferava che Volkswagen potesse quotare il 25% di Porsche AG, percentuale con la quale si stimava di ottenere tra i 20 e i 25 miliardi di euro. Ma non è più vero. Questo giovedì, il CEO di VW ha affermato categoricamente che non andranno in quella direzione.

“Pensiamo di avere una buona organizzazione nel mercato premium. In questo momento sta funzionando abbastanza bene per noi”, ha affermato Herbert Diess in dichiarazioni raccolte da Bloomberg. “In questo momento non venderemo alcun asset”. Le aziende di abbigliamento sportivo premium sono diventate un piccolo grattacapo a causa della necessità di rispettare la legislazione sulle emissioni e della sfida che comporta accompagnarle nella transizione verso una nuova mobilità.

All’inizio di quest’anno, Volkswagen ha rifiutato un’offerta da 7,5 miliardi di euro per acquisire Lamborghini, che ora è sotto la guida esecutiva di Stephan Winkelmann, anche presidente di Bugatti. Anche la proprietà di Bugatti è stata per mesi fonte di speculazioni, dal momento che Volkswagen la vedeva come una calamita per attirare Rimac Automobili e integrare quest’ultima nel Gruppo.

Infatti, da quest’estate Bugatti appartiene a una società chiamata Bugatti-Rimac, che è posseduta per il 55% da Rimac Automobili e per il restante 45% da Porsche. È vero che Porsche controlla un quarto di Rimac Automobili, quindi si potrebbe dire che l’azienda tedesca non ha ancora perso il controllo di Bugatti nonostante l’incorporazione della nuova società. Porsche AG è posseduta al 100% da Bugatti, ma la holding di investimento Porsche SE è il principale azionista di VW e possiede più del 50% dei diritti di voto.

Ti potrebbe interessare: Porsche: importante incentivo sulla Taycan per promuovere l’elettrico

Lascia un commento