in

Renault Clio: la sesta generazione dovrebbe debuttare nel 2026

Non verrà sostituita dalla Renault 5 elettrica, il cui debutto è previsto nel 2024

Renault Clio

Lo scorso anno, il CEO del Gruppo Renault Luca de Meo ha confermato il ritorno della Renault 5 per il 2024. Molti si sono chiesti quale sarà il futuro della Renault Clio. La decisione di sostituire o meno la best-seller del marchio francese si è trasformata in una scelta difficile. Tuttavia, il brand ha intenzione di lanciare la sesta generazione della Clio nel corso del 2026 e i media francesi hanno rivelato il perché.

Ormai è abbastanza chiaro che la diffusione dei veicoli elettrici richiederà più tempo del previsto, nonostante le continue pressioni da parte dell’Europa. Oltre alle infrastrutture di ricarica che sono in numero insufficiente, i costruttori di auto devono far fronte a un’impennata del prezzo delle materie prime e delle terre rare che costituiscono batterie e motori elettrici. Senza dimenticare la crisi dei semiconduttori che è ancora rilevante e che nel 2023 provocherà ancora più ripercussioni.

Renault Clio
Renault Clio, c’è ancora spazio per la city car nella gamma del brand francese

Renault Clio: i media francesi sono convinti che la sesta generazione sarà svelata fra quattro anni

Dunque, la promessa di commercializzare un veicolo elettrico allo stesso prezzo di uno con motore a combustione interna al momento non è fattibile. È per questo che i vertici della casa automobilistica francese hanno stimato che le vendite della R5 non saranno le medesime della nuova Clio.

Molto prima dell’impennata dei costi legati alla guerra in Ucraina, il prezzo di partenza della Renault 5 era fissato tra 22.000 e 24.000 euro, secondo Luciano Biondo – direttore generale di Renault ElectriCity. Questo è già più dei 20.000 euro promessi ad inizio 2021 da Luca de Meo.

Il marchio francese non è l’unico ad avere problemi con il futuro della sua city car. La stessa cosa vale anche per Peugeot e la nuova 208. Sarà 100% elettrica, ma il modello attuale potrebbe continuare ad esistere con il motore PureTech a benzina da 1.2 litri che soddisferà le prossime normative Euro 7. La variante full electric sarà prodotta a Saragozza (Spagna) mentre la seconda a Kénitra (Marocco).

Per il momento sappiamo che l’attuale Renault Clio subirà un restyling nell’estate del 2023 e porterà importanti modifiche al frontale e sotto il cofano, con il nuovo motore TCe da 1.2 litri che proporrà diverse potenze a seconda della versione: 90, 100, 110 e 130 CV.

Secondo i media francesi, la sesta generazione della Clio avrà piattaforma e altre caratteristiche identiche all’attuale modello, ma il design esterno e l’abitacolo saranno aggiornati. La gamma includerà un motore benzina 1.2 con tecnologia mild hybrid a 48V e una versione full hybrid.

Beneficerà, inoltre, del nuovo motore E-Tech da 1.8 litri abbinato a un motore a flusso assiale sviluppato dalla start-up francese Whylot. Si tratta di un’unità più compatta, economica ed efficiente. Naturalmente parliamo soltanto di indiscrezioni visto che al momento la casa automobilistica francese non ha confermato ancora nulla in via ufficiale.