Renault R5, finalmente l’elettrica si mostra! Le prime foto spia

M Magarini
Dopo il prototipo, adesso è anche il tempo di conoscere la Renault R5 definitiva, una delle principali uscite del prossimo anno
Renault R5 Prototype

A volte ritornano. Sull’onda dell’effetto nostalgia valso la fortuna a diverse altre Case prima di lei, il marchio Renault sta per riproporre sul mercato la R5. Solo a sentirne il nome i fan della Casa della Losanga avranno un sussulto. Si tratta, infatti, di uno di quei modelli ascesi al mito, con gli eccellenti dati di vendita riscossi in passato.

Correvano gli anni Settanta e Ottanta, ovvero mezzo secolo fa; perciò, sarebbe assurdo immaginare un veicolo identico all’antenata. Sebbene riprenda una denominazione particolarmente prodiga di successo, la futura new entry aprirà un capitolo inedito. Nello specifico, disporrà della motorizzazione elettrica, in conformità con gli ultimi scossoni stabiliti dalle autorità politiche.

Renault R5: le foto spia dell’elettrica

Renault R5 foto spia

Su decisione della Commissione Europea si è, infatti, stabilito che nel 2035 i mezzi endotermici saranno banditi. In un secondo frangente è arrivata la deroga per gli eFuel, reclamati a gran voce dalla Germania, ma il discorso cambia poco. La transizione ecologica è sul punto di avvenire e già nel 2025, con l’entrata in vigore del protocollo Euro 7 (inerente alle emissioni), i Costruttori avranno paletti più stringenti da rispettare.

La compagnia d’oltralpe non fa eccezione e con gli scatti spia è possibile avere almeno un’idea di massima circa le sue linee. Mentre finora conoscevamo esclusivamente il bozzetto e il concept, adesso ci avviciniamo verso la Renault R5 di serie. Nelle immagini è possibile notare diversi aspetti ripresi direttamente dalla showcar, che aveva saputo catturare l’attenzione dei fan e degli addetti ai lavori. Purtroppo, le immagini lasciano abbastanza a desiderare in termini di risoluzione, tuttavia bastano a capire quale sia la direzione intrapresa. Per ottimizzare le uscite, il veicolo sarà un mix di due celebri sorelle, quali la Clio e la Captur.

Renault R5 foto spia

Anche lei avrà il pianale CMF-B, così da mettere a segno delle economie di scala, un principio irrinunciabile nel settore delle quattro ruote. I vantaggi dal punto di vista economico prospettati dagli analisti non hanno lasciato indifferenti i piani alti del brand transalpino. Secondo quanto riferito, verranno tagliati del 30 per cento i costi di una Zoe.

Per quanto riguarda la batteria, la scelta ricadrà su un accumulatore composto da quattro moduli grandi, invece dei dodici piccoli presenti sulla Zoe, da cui deriverà un abbattimento di peso di 15 kg. L’arrivo è previsto nel 2024, sebbene i più ottimisti parlino di fine 2023. Una risposta, come si dice in questi casi, la avremo solo vivendo. Intanto, restiamo sintonizzati.