in

Sony non è sicura di cosa fare con la sua auto

Sony
Sony

L’anno scorso Sony ha presentato il suo Concept Vision-S al Consumer Electronics Show 2020. E ora sembra che non sappiano davvero cosa farne. Tuttavia, non siamo rimasti sorpresi dall’esistenza dell’auto. Dal momento che il mondo sembra diventare elettrico e autonomo, ha senso per le aziende tecnologiche come Apple entrare nella produzione automobilistica. Ciò che ci ha sorpreso è stata la quantità di lavoro che Sony ha messo in moto. Invece di posizionare un guscio vuoto su un supporto, Sony si è presa la briga di costruire un’unità funzionante in collaborazione con Magna Steyr, Nvidia, Bosch, Continental e ZF.

Sony non ha ancora deciso cosa fare con la sua concept car Vision-S mostrata al Consumer Electronics Show 2020

Da quell’impressionante debutto, non è successo nulla. Questo ci ha lasciato chiedendoci cosa fosse il Vision-S Concept e se Sony avesse cambiato idea sull’entrare nel settore automobilistico. All’epoca, Sony ha chiarito che non aveva intenzione di entrare nella produzione di massa. Saltando avanti di alcuni mesi fino a maggio 2021 e l’uscita del video di Sony che mostra i test Vision-S sulle strade pubbliche. Sony era davvero seriamente intenzionata a costruire una rivale di Tesla Model S ?

In una recente chiacchierata con Automotive News, il vicepresidente esecutivo di Sony, Izumi Kawanashi, ha dichiarato che l’azienda non aveva un piano concreto per la Vision-S. Secondo Kawanashi, Vision-S è ancora nella sua fase di ricerca e sviluppo, mentre l’azienda deve ancora decidere come vuole contribuire all’industria automobilistica.

A questo punto, vale la pena ricordare che vari produttori famosi contribuiscono direttamente all’industria automobilistica senza produrre effettivamente automobili. Bosch, ad esempio, è responsabile della stragrande maggioranza dei sistemi ABS nelle auto, e lo stesso vale per ZF e il suo cambio a otto velocità.

Sony
Sony

Ti potrebbe interessare: Apple starebbe sviluppando la sua auto da sola per evitare altri ritardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.